TermoliOnLine - Portale di informazione su Termoli e Basso Molise. Commercio, Servizi, Turismo.

Una idea ricca di consensi: la diretta Facebook di Termolionline è un successo foto

Più informazioni su

TERMOLI. Una diretta che è stata vista non solo dai termolesi che si trovano nelle altre zone di Italia ma anche da fuori dei confini nazionali e finanche dal centro Africa di Suor Elvira. Non è nel nostro costume autocelebrarci (anche perchè si dice chi si loda s’imbroda), però dobbiamo dirlo con soddisfazione: con la nostra diretta di ieri sera in occasione del sorteggio dell’imbarcazione che il prossimo 3 agosto porterà la statua del santo Patrono San Basso in processione per mare, abbiamo reso un servizio efficiente a tutti i termolesi che non erano tra le centinaia presenti in una piazza Duomo piena come un uovo. Persone che purtroppo vivono la loro vita quotidiana lontano dalla loro città di origine.

E così stando ai commenti che hanno  fatto da corollario alla lunga diretta, siamo stati visti anche al di fuori dei confini Nazionali. Ci hanno colpiti i tanti messaggi e le belle parole di fede religiose che dalla lontana Repubblica del Centro Africa  sono state scritti da parte della suora termolese Suor Elvira Tutolo,  ma sono arrivati apprezzamenti dal Piemonte, dalla Liguria , Lombardia insomma ieri siamo entrati in diverse case e cuori di termolesi che ieri non erano nella loro città natale ma con noi è stato come se lo fossero stati. Uno sforzo che è stato apprezzato moltissimo per un lavoro che è stato fatto soprattutto per chi non si trova a Termoli e soffre la lontananza dalla propria terra e dai propri affetti.

Grazie ad internet e ai social network é stato possibile annullare le distanze e unire zone anche lontanissime sulla cartina geografica. Noi di Termolionline ci sentiamo orgogliosi di essere stati utili e aver contribuito a far vivere un po’ di termolesità autentica  ai tanti nostri concittadini lontani da  Mazz’ du castill’.

Il sorteggio al cardiopalma che ha visto per il secondo anno consecutivo l’imbarcazione Nuovo Kondor dell’Armatore Carlo Smargiassi essere prescelto per portare il santo coopatrono San Basso in processione per mare, é apparso un segnale divino, come lo ha interpretato nelle sue parole a sorteggio avvenuto lo stesso armatore Smargiassi. “San Basso mi vuole bene e ha voluto premiare la mia fedeltà nei suoi confronti”, ha detto in pieno delirio di felicità tra gli applausi e le felicitazioni degli astanti. Da ieri sera quindi sono iniziati ufficialmente i festeggiamenti per il nostro coopatrono San Basso. E allora gridiamo tutti assieme W San Basso.

Più informazioni su