TermoliOnLine - Portale di informazione su Termoli e Basso Molise. Commercio, Servizi, Turismo.

Dopo un anno tornano i vandali dei vigneti, distrutti 9 ettari a Nuova Cliternia

Più informazioni su

CAMPOMARINO. Ci risiamo e stavolta i danni sono quadruplicati.

A distanza di poco più di un anno si rinnova l’assurdo gesto vandalico (oppure una devastazione con matrice diversa) già messo a segno alla fine dell’agosto 2016 sul territorio di Campomarino. Ben quattro diverse aziende agricole hanno visto gettati a terra filari e capanni di vigne prossimi ormai alla vendemmia o al raccolto, a seconda della destinazione finale. Si parla di circa 9 ettari, con un danno che si aggira in diverse decine di migliaia di euro, sia di prodotto agricolo che di impianti. Incredibile come a distanza di 12 mesi e mezzo possano aver agito indisturbato questi banditi che hanno minato e mandato alle ortiche il lavoro di una stagione intera.

Anche nell’estate 2016 i capanni coltivati a vigneto vennero brutalmente danneggiati in quattro distinte zone rurali da ignoti, che di fatto resero inservibile il raccolto di uva. In questo caso parliamo di migliaia di quintali. Se lo scorso anno fu un solo proprietario a rimetterci, stavolta sono stati 4 gli imprenditori agricoli bersagliati, a cui non è rimasto che sporgere denuncia.  I vandali hanno sciolto, diciamo in modo spiccio, il fil di ferro che lega le viti alle strutture a capanno, facendo collassare a terra i grappoli. Difficile immaginare che se ne possa recuperare una parte. Oscuri i motivi di un simile affronto, su cui sono chiamati a investigare i Carabinieri della locale stazione.

Più informazioni su