Bene il calcio, male la pallavolo: la nostra analisi sportiva

Altri Sport
Termoli martedì 14 novembre 2017
di Michele Trombetta
Più informazioni su
risultati gare sportive
risultati gare sportive © TermoliOnLine

Iniziamo questa analisi settimanale con il Calcio di Eccellenza e quindi il Città di Termoli: voto 8.5. Bella prestazione dei giallorossi che hanno messo in porta 5 gol toccando la quota di 24 reti nelle prime 10 gare. La gara di domenica dimostra inoltre che l'Isernia stia avendo qualche lacuna dopo aver perso in casa contro il Vastogirardi, non meno forte in campionato. Il Termoli con Mallarfo (voto 8), Cirigliano (voto 8) e una nidiata di giovani interessanti, non deve soffocare la speranza di poter arrivare prima!

Arti Marziali: la IKKA Italia, guidata dal maestro Carlo Antonelli (Voto 8,5) ha incontrato in Belgio i migliori atleti del Kempo Karatè, tenendo 7 seminari con tutte le fasce di età; inoltre il metodo d’insegnamento di Antonelli è talmente piaciuto che è stato invitato a dare delle lezioni in Germania per il prossimo gennaio entrando ufficialmente anche nella commissione internazionale per i campionati europei che si svolgeranno a Dusseldorf nel settembre 2018.

Passiamo al Basket, l'Airino Basket Termoli Voto 7,5: avrebbe meritato un mezzo voto in più se non ci avesse fatto provare tutti quei brividi nei minuti, se non secondi finali, tanto da far andare in tilt anche il tabellone; una partita che era già “impacchettata”, ha corso il rischio di essere riaperta, ma fortunatamente non è accaduto e alla fine è arrivata la vittoria. Un plauso va a Paletta (voto 8,5) che sembra un altro rispetto allo scorso anno, autore di punti e giocate da urlo. Mike del Vecchio (Voto 7,5) piano piano si sta facendo capire dai suoi. Vi è anche stato l'esordio di Abdul Ahime che però deve affinare ancora l'intesa con i compagni.

Torniamo al Calcio di Promozione con il Termoli 2016 Voto 7: punto d'oro sul campo dell'Ururi, ma quanta rabbia per una vittoria sfuggita a due minuti dal termine!!! Dopo lo svantaggio iniziale, la squadra di Cardamone ha messo sotto i giallorossi ururesi e prima ha pareggiato e poi è passato in vantaggio e quando sembrava ormai fosse incasellato, ecco che poco prima del fischio finale è arrivata la beffa del pareggio dei locali.

Le insufficienze, questa settimana, sono tutte per il Volley di serie C sia maschile che femminile.

La meno peggio è per le ragazze della SimOne (Voto 5,5) che hanno sì perso in casa con una diretta concorrente di una salvezza tranquilla come la Gada Pescara volley 3, ma tutto sommato su cinque gare giocate, tre vinte e due perse non è un bottino molto negativo per una matricola. Il voto basso allora deriva dal fatto che domenica le ragazze non hanno giocato, secondo noi, con la solita grinta e caparbietà che le hanno caratterizzate sin dall’inizio. Peccato perché questa battuta d’arresto casalinga ha impedito alla squadra di raggiungere posizioni più tranquille in classifica.

Per i ragazzi della SimOne (Voto 4,5), invece, quattro sconfitte di fila sono una certezza del fatto che la squadra allenata da Mauro Palli, da oggi ufficialmente penultima in classifica, deve cominciare a darsi seriamente da fare altrimenti ne pagherà le conseguenze. D’accordo che sabato ad Alba Adriatica i parziali dicono che hanno lottato strenuamente, ma alla fine contano i punti in classifica. Quindi meno complimenti e qualche punto in più…

A risentirci per i prossimi squilli di Trombetta!

Lascia il tuo commento
commenti