La Pro loco di Petacciato si riunisce e lancia il programma 2018

Attualità
Termoli mercoledì 14 marzo 2018
di La Redazione
Pro loco Petacciato
Pro loco Petacciato © TermoliOnLine

PETACCIATO. Venerdì scorso, 9 marzo, presso la sede della Pro Loco di Petacciato, si è riunita l’assemblea dei soci per l’approvazione del bilancio 2017 e per l’illustrazione della previsione di bilancio per il 2018. Il resoconto, discusso nel suo dettaglio, ha trovato approvazione unanime da parte dell’assemblea. L’approvazione del bilancio è stata l’occasione anche per fare il punto sulle attività svolte dal direttivo in carica negli ultimi due anni insieme alla previsione per il prossimo futuro. Dal direttivo e dal presidente in carica, parole di soddisfazione per i risultati ottenuti dall’ultima gestione, soprattutto perché ad oggi la Pro Loco di Petacciato è una Pro loco sana con un bilancio attivo, nonostante le difficoltà che ogni associazione riscontra in questo periodo.

«L’obiettivo primario di una Pro Loco è la promozione del proprio territorio, portare la conoscenza dei propri luoghi in un connubio tra passato, presente e futuro -queste le parole del presidente- proprio dalla riscoperta del nostro passato siamo partiti, due anni, fa con la promozione di libri che parlavano delle origini del nostro paese, come “Viteliù”, da cui presto sarà promosso anche un film. Abbiamo cercato di esportare le tradizioni ed il folklore promuovendo la rappresentazione del Sant’Antonio, attraverso le reti televisive regionali e, abbiamo guardato al futuro tramite i nostri ragazzi e la scuola, partecipando ad progetto dell’Unpli nazionale in cui, con il nostro dialetto, abbiamo contribuito al salvare la nostra lingua locale, portando un po’ di Petacciato nella nostra capitale, in Campidoglio».

Sicuramente le pro loco sono identificate maggiormente come ente di promozione di feste e sagre che, però ultimamente, sono diventate quasi proibitive, viste le rigide norme di sicurezza da seguire, ma non si sono risparmiati neanche in queste attività, gestendo negli ultimi due anni il cartellone estivo dove si è cercato di dare spazio a tutte le generazioni con diversi format. Importante è stato anche il contributo dato alla collettività, in termini di risorse, in quanto essendo entrati in possesso di una piccola somma di denaro derivante dalla riscossione di un premio assicurativo, merito di una passata gestione della pro loco, sono stati acquistati due totem per defibrillatore da esterno che sono stati posizionati a Petacciato, lungo viale Pietravalle ed a Petacciato scalo nel piazzale antistante la chiesa. «Esprimiamo soddisfazione - ha dichiarato il direttivo - di essere protagonisti per il prossimo futuro, insieme ad altre pro loco del Molise e di regioni limitrofe dei Cammini dei Tratturi e di aver stretto legami importanti con molte pro loco regionali e non.Il nostro impegno continuerà nel cercare di valorizzare il nostro territorio, in tutti i suoi aspetti, con tutti i suoi punti di forza: storici, culturali e paesaggistici, per attrarre viaggiatori attenti e motivati dalla ricerca e dalla scoperta».

In chiusura, un’esortazione ad iscriversi ancora più numerosi a quella che è riconosciuta come prima associazione di promozione del territorio, di in ogni comune d’Italia.