Rifugiato 17enne spacciava marijuana alla villa comunale

Cronaca
Termoli mercoledì 13 settembre 2017
di Emanuele Bracone
Più informazioni su
Rifugiato 17enne spacciava marijuana alla villa comunale
Rifugiato 17enne spacciava marijuana alla villa comunale © n.c.
ISERNIA. Nei giorni scorsi nell’ambito dei mirati servizi finalizzati al contrasto dei reati in materia di stupefacenti posti in essere dal personale della Squadra Mobile nei pressi di Piazza Tedeschi, veniva notata un’automobile con due giovani italiani avvicinarsi alla Villa Comunale “Parco delle Rimembranze”. Dall’autovettura scendeva uno dei due occupanti e si recava all’interno della villa avvicinandosi ad un ragazzo straniero. Dopo qualche minuto gli operanti notavano uno scambio di banconote tra i due e quindi provvedevano a bloccare poco lontano dalla zona interessata i due giovani che venivano sottoposti a perquisizione personale che dava esito negativo. Alla vista del personale della Polizia di Stato il giovane straniero cercava di allontanarsi dall’area interessata ma veniva bloccato e portato presso gli uffici della Questura per essere sottoposto ad un controllo più approfondito. Nel corso della perquisizione personale effettuata sul giovane straniero, poi identificato in un cittadino gambiano di anni 17, ospitato in una struttura della provincia isernina, venivano rinvenute, occultate sotto la cintura dei pantaloni, diverse dosi di sostanza stupefacente del tipo marijuana e diverse bustine vuote di cellophane solitamente utilizzate per contenere la predetta sostanza. Il cittadino gambiano veniva dunque deferito in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria per il reato di cui all’art. 73 DPR 309/90. L’attività di controllo del territorio è una priorità per la Polizia di Stato di Isernia. Infatti, su disposizione del Questore Borzacchiello sono stati intensificati i servizi svolti dalla Squadra Volante dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico al fine di rendere nuovamente fruibili alla cittadinanza gli spazi di aggregazione presenti in questa città che sono stati oggetto di numerosi esposti da parte degli isernini. L’attività, che ha interessato sia il centro cittadino che la provincia di Isernia, ha consentito di sottoporre a controllo 130 veicoli e 170 persone, ed elevate diverse contravvenzioni al codice della strada e sanzioni amministrative in materia di sostanze stupefacenti.