Suonerà 'a streculatoria' in cielo, se ne va anche Tonino Russo "Krusciov"

Cronaca
Termoli giovedì 23 novembre 2017
di Michele Trombetta
Più informazioni su
Tonino Russo
Tonino Russo © TermoliOnLine

TERMOLI. Caro amico mio, Tonino Russo, per gli amici "Krusciov", non è passata nemmeno una settimana dalla morte di Salvatore De Gregorio, ed eccoci qui a piangere un altro personaggio rivestito di termolesità, un altro dei tanti amici.

L’ultima volta che abbiamo parlato era sul palco della scalinata del folklore durante uno spettacolo estivo con i suoi amici del gruppo folclorico A’ Jervelelle e il suo viso nonostante era sofferente, i suoi occhi azzurri come l'acqua del mare della sua Termoli dicevano più di ogni altra parola, mentre suonava a "Streculatorie", mi diceva con un velo di malinconia, "Miché probabilmente mi devo rioperare", io gli risposi con un cenno di sorriso: "Dai Tonì supererai anche questa..."

Il mio rammarico l'ultima volta che l’ho visto in vita è stato diverse settimane fa, quando stava salendo su una macchina davanti a casa sua, la moglie che lo salutava, probabilmente per andare a fare dei controlli, e io stavo arrivando dietro con la mia auto, ho suonato per salutarti ma non mi hai sentito e sei partito.

Ecco quella è stata la mia ultima volta che l’ho visto. Ora è partito e voglio pensare che sotto sotto sarà anche un po' contento perché adesso andrà a ritrovare due tra i suoi grandi amici che prematuramente ci hanno lasciato, Francesco Matassa e Armando Traini, si ricomporrà quel trio da festival della simpatia, era uno spasso il solo vederli assieme anche se non parlavano, fatti e amalgamati per stare assieme, adesso siamo certi che gli angeli faranno a gara per conoscerli e divertirsi con la loro.

Come potremmo rassegnarci a non vederti più, ci conosciamo da quando portavamo i calzoncini corti, tu pur non essendo un corazziere ricordo giocavi a calcio in porta e tra i due pali eri un autentico gatto, volavi come se fossi mosso da molle elastiche, le tombolate al circolo 78, quando facevi tombola non gridavi il classico "Basta, io", ma battevi il pugno sul compensato che fungeva da tavolo, tutti i chicchi di "Grandigne" volavano per aria e la maggior parte degli astanti per la botta per un pelo non morivano d'infarto, chi era a conoscenza del tuo fare, sapeva che avevi fatto tombola.

E quelle giornate sul trabucco di Celestino?

Sempre con la sigaretta Ms tra le dita ingiallite dalla nicotina. Caro Krusciov, l'unica nostra speranza e che adesso almeno avrai finito di soffrire, e ci ricordiamo quando se ne andò Francesco, tu da allora incominciasti a non essere più lo stesso Tonino, poi Armando è stata un’altra mazzata, l'unica cosa che ti sosteneva ancora era la famiglia che non ti ha lasciato un attimo e poi gli amici del gruppo folklorico A’ Jervelelle, che era diventata la tua seconda famiglia, e che riusciva soprattutto dopo aver scoperto la maledetta malattia a darti un po' di serenità suonando naturalmente la tua compagna, ‘a Streculatoria, che suonata da te riusciva anche ad emanare una dolce melodia e non certo solo un rumore, ora quando sarò chiamato a seguire le prossime esibizioni del gruppo, pur volendo bene a tutti, senza i primi piani ai tuoi occhi di ghiaccio e alla tua amicizia, per me non sarà più lo stesso… ciao Krusciov, salutami con un abbraccio forte Francesco e Armando.

La redazione di Termolionline si unisce al dolore della famiglia per la perdita del caro Tonino, persona conosciuta e stimata a Termoli.

I funerali si celebrano venerdì 24 novembre alle 10.30 alla chiesa di Sant'Antonio, a Termoli.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Gianni Casolino ha scritto il 23 novembre 2017 alle 15:50 :

    Con Tonino ho passato tutta l'adolescenza(Spensierata) ed una piccola parte di gioventu', abbiamo giocato più di qualche partita insieme!!(lui in porta,veramente un gatto, ed io davanti a lui).Un ragazzo semplice e gioviale sempre con il sorriso sul volto!!!!! Sono veramente addolorato! Un bacio ed una preghiera, ciao Tonino Krusciof.!! Rispondi a Gianni Casolino