Risolti i problemi all'asilo di via Cina, ma in via Stati Uniti...

Cronaca
Termoli mercoledì 06 dicembre 2017
di La Redazione
Più informazioni su
Scuola in via Stati Uniti
Scuola in via Stati Uniti © TermoliOnLine

TERMOLI. Arriva la replica del Comune di Termoli, o meglio la precisazione, sui problemi all'asilo di via Cina.

"In riferimento all’articolo apparso in data 6 dicembre 2017 sulla testata web ‘Termolionline’ intitolato 'Asilo di via Cina senza riscaldamento, senza corrente e con gli scaldabagni rotti' si specifica che i problemi del riscaldamento e della corrente elettrica verificatisi nei giorni scorsi sono stati monitorati e seguiti dall’Amministrazione comunale fin dal momento in cui sono insorti. I lavori di sistemazione hanno richiesto diversi interventi e ad oggi sono stati risolti".

Per quanto riguarda gli scaldabagni, l'ufficio stampa del Comune di Termoli ci riferisce che sono stati sostituiti nello scorso mese di ottobre.

Lamentele, sempre nell'arco del Terzo circolo didattico, sono state espresse da genitori della primaria di via Stati Uniti, dove non funzionerebbe il riscaldamento e da tre giorni anche lì ci sarebbero bimbi in aula con i giubbotti.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Noemi Fraraccio ha scritto il 07 dicembre 2017 alle 15:25 :

    Volevo solo puntualizzare che è dal 15.11che tre classi della Primaria di Via Stati Uniti sono senza riscaldamento. Solo da lunedì 5.12, dopo le quasi quotidiane segnalazioni dei genitori c/o la segreteria della scuola,i bambini sono stati spostati provvisoriamente, in altre aule.Ci terrei anche a segnalare che tale problema si era già verificato lo scorso anno e per questo, avevamo chiesto nell' anno in corso, l' accensione anticipata dei termoconvettori, prima del 15.11, in modo da verificare preventivamente il regolare funzionamento. Ci è stato detto sia dalla scuola che, dall' ufficio tecnico comunale che non era possibile. All'accensione del 15.11 come da nostra previsione i termocobvettori non funzionavano. Così è iniziata la vergognosa storia di "rimpallo" scuola/Comune! Rispondi a Noemi Fraraccio