Peschereccio urta gli scogli al porto, corsa contro il tempo per non farlo affondare

Cronaca
Termoli giovedì 08 marzo 2018
di Michele Trombetta
Più informazioni su
Il peschereccio
Il peschereccio © TermoliOnLine

TERMOLI. Il tempestivo intervento della Capitaneria di porto e dei Vigili del fuoco ha evitato l’affondamento di un peschereccio appartenente alla flottiglia di Manfredonia.

L’imbarcazione ha urtato gli scogli uscendo dal porto di Termoli.

Considerata l'impossibilità di mantenere in galleggiamento il motopesca pugliese, la Guardia costiera ha disposto l’alaggio d'urgenza presso il cantiere navale Marinucci,

Un’operazione tutt’altro che semplice, vista la quantità di acqua che aveva imbarcato il natante Martello I.

Sullo scafo si era aperto uno squarcio sul fianco sinistro, sotto la linea di galleggiamento, insomma una falla micidiale.

Per fortuna alle 5 il peschereccio era già in sicurezza all’interno dei Cantieri navali, grazie alla preziosa e puntuale opera di coordinamento della Capitaneria di Porto.

Messi così in salvo i marinai e si è anche scongiurato inquinamento marino.

Lascia il tuo commento
commenti