Addio a Dani Caruso, un genio della radio

Cronaca
Termoli domenica 25 marzo 2018
di Michele Trombetta
Più informazioni su
Dani Caruso
Dani Caruso © TermoliOnLine

TERMOLI. La comunità termolese dice addio a Dani Caruso. A ricordarlo Michele Trombetta, suo amico e allievo da oltre 40 anni. Non solo ‘genio’ radiofonico, ma anche apprezzato professionista nel mondo dell’odontoiatria, una volta grazie al suo formidabile gancio intervistammo niente meno che l’attore Riccardo Scamarcio, suo cliente.

«Questo ricordo avrei proprio voluto evitarlo, la morte di una persona che ha caratterizzato in positivo tre quarti della mia esistenza, di qualcuno che è stato speciale fin dal primo momento in cui le nostre strade s'incontrarono nel 1976, quando ci fu subito gran feeling e amicizia.

Dani Caruso, carissimo amico mio e di tantissima altra gente non solo di Termoli, alla fine dopo aver lottato con tutte le sue forze e anche di più contro il male, si è arreso e ci ha lasciati tutti nello sconforto totale anche se la notizia ce l'aspettavamo da un momento all'altro.

Dani parlando per me, ma so che anche per altri non sarà diverso, è stato il mio mentore.

Lungimirante su tutto quanto facesse spettacolo, mi introdusse nel mondo delle radio private quando si era proprio agli albori in Italia e lui con altri suoi amici riuscì a inventare la prima radio privata a Termoli, quando nel Centro-Sud non ancora prendevano piede con continuità, e in Italia statisticamente era la 63esima.

Il nostro incontro fu singolare, eravamo nell'allora negozio di dischi ed elettrodomestici di Luciano Ragni in corso Umberto, lui sapeva che era una delle "voci" di Trt 103 Adriatico, la radio di cui sopra, siccome io ero un fan, mentre stava comprando i dischi per l’emittente, io mi feci coraggio e gli dissi "Dani, ciao io sono un vostro fan mi piacerebbe fare parte dello staff della radio. Io sono tornato da poco da Milano – la parola magica - siccome lui amava Milano e c'era anche vissuto, mi rispose secco: “Ah se sei stato a Milano andrai bene per la radio, vieni domani. Quel domani fu l'inizio di trent’anni di radio e di una amicizia eccezionale. Ultimamente eravamo tornati a frequentarci con assiduità al Sottovento, locale del porto turistico Marina di San Pietro, e su un gruppo Facebook; le nostre belle chiacchierate vicino al mare, le risate e anche progetti per il nostro amore comune.

“Vogliamo rifare una radio a Termoli?", mi disse un giorno, e i suoi occhi luccicavano, e io gli risposi, "Dani con me sfondi una porta aperta”, ma sapevamo benissimo di mentire a noi stessi sapendo di mentire, perché oggi aprire una radio non è per nulla facile, ma se lo fosse stato, lo avrebbe fatto senza pensarci su due volte e io e altri amici dell'epoca avremmo risposto presente, perché Dani era una garanzia di successo, lui era il Re Mida della spettacolarità, quante cose ha inventato e tutte sono state un successo dal seguito incredibile.

Dani, fratello mio, quando questa mattina tuo genero Ciro mi ha telefonato per darmi la notizia è stato un durissimo colpo, sei morto nel giorno delle Palme e quindi mi piace pensare che ci hai lasciato in serenità e in pace. Da domani al Sottovento non sarà più lo stesso, non ti vedremo arrivare con il tuo classico ciondolare, e la sigaretta immancabile in bocca, la sigaretta quella tua nemica amatissima, ci mancherà come ci mancherà tutto di te. Le risate, l’ultimo video che abbiamo spedito al nostro amico d’infanzia Mario Leny a Milano.

Senza di te Dani siamo tutti molto più soli.

Addio amico e fratello maggiore, solo chi non ti ha capito poteva non volerti bene, ma questi sono davvero pochissimi e salutaci quando sarai tra gli angeli gli amici che ti hanno preceduto: Marco, Valter, Patrizia e gli altri».

Termolionline, con l’editore Nicola Montuori e famiglia, il direttore Emanuele Bracone e tutta la redazione si associa al dolore della famiglia Caruso, a Lorenza la moglie, i figli Manuela e Nicola, il genero Ciro, le nipoti e tutti i familiari.

I funerali saranno celebrati domani, lunedì 26 marzo, dalle 16.30, alla Cattedrale di Termoli.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • MAURIZIO RICCERI ha scritto il 26 marzo 2018 alle 06:07 :

    CIAO DANI, AMICO FRATERNO DI SEMPRE. Rispondi a MAURIZIO RICCERI

  • gianfranco cravero ha scritto il 25 marzo 2018 alle 17:29 :

    Addio Maestro!! Gianfranco Cravero Speaker Radiofonico Punto Radio Termoli. Rispondi a gianfranco cravero