Le note della Jurassic Orkestra per aiutare i bimbi di un villaggio nel Togo

Cultura
Termoli venerdì 21 aprile 2017
di Emanuele Bracone
Più informazioni su
Le note della Jurassic Orkestra per aiutare i bimbi di un villaggio nel Togo
Le note della Jurassic Orkestra per aiutare i bimbi di un villaggio nel Togo © n.c.
GUGLIONESI. Una domenica pomeriggio all'insegna di musica e beneficenza. Il 23 aprile alle ore 18 presso il Tetro Fulvio di Guglionesi, si esibirà la Jurassic Orkestra, una jazz band tutta molisana, nata nel 2016, che suona solo per fini nobili, esibendosi in concerti il cui ricavato viene interamente devoluto per scopi umanitari. Al comando della vetusta formazione, il maestro Pino De Vivo, sassofonista di lungo corso e insegnante presso il Laboratorio Orchestrale per Fiati delle Scuola di Musica "Thelonious Monk" di Campobasso. Ed è proprio all’interno di questa realtà che nasce la Jurassik Orchestra, che vanta ben 13 elementi: Matteo Circelli e Luciano Poleggi alla tromba, Andrea Piacci al sassofono soprano, Michele Barbato e Gianni Di Iorio al sassofono alto, Antonio delle Veneri e Donato Barone al sassofono tenore, Antonio Griguolo al sassofono baritono, Luca di Muzio al contrabbasso, Luigi Bove al piano, Luigi Piunno alla chitarra, Giovanni Buccioni alla batteria, e con il supporto organizzativo e tecnico-artistico del maestro Roberto Napoletano. Il repertorio è quello delle grandi orchestre americane degli anni ’30-’40-’50 con pezzi che hanno fatto la storia del jazz: In the Mood, Summertime, Moonlight Serenade, Whisper Not. In occasione del concerto del 23 aprile l'intero ricavato della serata sarà devoluto alla Onlus Les Mamans D'Afrique, che opera nel villaggio di Agbanou in Togo. La Onlus è costituita da un gruppo di amici uniti dal desiderio di rendere questo mondo un posto migliore partendo dai piccoli, dai più indifesi e svantaggiati, convinti che ognuno possa e debba fare la propria parte, seppur piccola, nel mondo. Al centro delle attività della Onlus Les Mamans d'Afrique vi è e sarà sempre il bambino, la persona più fragile e bisognosa di sostegno e protezione e allo stesso tempo il detentore del futuro della comunità. Durante la serata saranno presentati i numerosi progetti della Onlus la quale in pochi mesi dalla nascita ha già acquistato tre lotti di terreno ad Agbanou, portato l'acqua al villaggio, e consegnato 130 galline in occasione della scorsa pasqua. È un'occasione per ascoltare buona musica dal vivo e compiere un gesto di umanità e solidarietà.