La danza è “Per Sempre” con lo spettacolo 2017 dello Studio 3 Ballet”

Cultura
Termoli venerdì 07 luglio 2017
di Giovanni Perilli
La danza è “Per Sempre” con lo spettacolo 2017 dello Studio 3 Ballet”
La danza è “Per Sempre” con lo spettacolo 2017 dello Studio 3 Ballet” © n.c.
TERMOLI.  “Svaniscono i Sogni ma non i ricordi! Il ricordo è un regalo prezioso, un tatuaggio nella memoria. Prepariamoci a vivere delle emozioni che rimarranno Per Sempre.” Con questa frase si è aperto il 32° spettacolo di fine anno dello Studio 3 Ballet di Termoli andato in scena mercoledì 5 luglio. I ricordi legati alla danza, le emozioni e le sensazioni che quest’arte sa trasmettere, sono stati il tema della serata. “Per Sempre” è infatti il ricordo del primo giorno di lezione, del primo tutù, delle prime scarpette da punta, degli applausi ricevuti sul palco, della prima audizione. Ma “Per Sempre” è anche il cuore che batte all’impazzata ogni volta che si calca il palcoscenico, le emozioni date e quelle che si sono ricevute. E poi l’educazione, il portamento e l’eleganza saranno qualità che faranno sempre parte di un ballerino. Come ogni anno, le coreografie sono state tutte ideate e curate dalla direttrice ed insegnante Sara Marziali. Nella parte iniziale dello spettacolo è stata protagonista la danza classica in cui è stato possibile ammirare la dolcezza delle più piccole nel Valzer dei Fiori, nella Marcia dello Schiaccianoci e con i Piccoli Cigni, poi sono andati in scena i corsi intermedi con la Casa delle Bambole tratto da Coppélia, l’Adagio tratto da Lo Schiaccianoci e Le Danzatrici del Tempio tratto da La Bayadère ed infine è stata la volta dei virtuosismi tecnici delle più grandi che hanno interpretato variazioni del repertorio classico in Paquita e Il Grande Valzer Fantastico tratto da Raymonda. Nella seconda parte dedicata alla danza moderna e contemporanea i ragazzi sono stati alle prese con coreografie frutto di laboratori coreografici che gli hanno consentito di dare sfogo a tutta la loro creatività ed energia. Quest’anno l’aspetto atletico dei ballerini è stato seguito da Francesco Lanzone, istruttore federale e personal trainer di ginnastica posturale. Tutto lo spettacolo è stato interamente danzato dagli allievi della scuola, senza il supporto di ballerini professionisti. Il finale ha riservato delle sorprese con Laura Tutolo, special guest della serata ed ex allieva della scuola che in un’intervista ha raccontato la sua esperienza a Firenze al Balletto di Toscana e ha riservato parole di elogio nei confronti di Sara Marziali per gli insegnamenti ricevuti. Poi c’è stato il momento diploma per Alessandra Di Labbio, che con egregi risultati ha portato a termine il percorso di studi. Lo spettacolo si è concluso con i ringraziamenti a tutti coloro che ne hanno permesso la buona riuscita: in primis Ascanio Lanzone per la direzione artistica, poi a tutti i collaboratori, ai genitori degli allievi, a Pasquale Lombardi e a Cortò Factory Image per il servizio foto e la regia video. Infine, ci sono stati i saluti finali con l’arrivederci alle future iniziative. L’attività della scuola, infatti, non termina qui: appuntamento al 10 luglio per uno stage e a settembre per le iscrizioni al nuovo anno accademico. Perchè una passione è…”Per Sempre”.