A 70 anni dalla ricomposizione delle reliquie di San Leo

Cultura
Termoli sabato 21 ottobre 2017
di Emanuele Bracone
Più informazioni su
A 70 anni dalla ricomposizione delle reliquie di San Leo
A 70 anni dalla ricomposizione delle reliquie di San Leo © n.c.
SAN MARTINO IN PENSILIS. Comincia oggi il fine settimana sacro e culturale dedicato al 70esimo anniversario della ricomposizione delle reliquie di San Leo a San Martino in Pensilis nell'attuale urna. Il 22 ottobre 1947, l'arciprete Giulio Mastrogiacomo, parroco della Chiesa di San Pietro Apostolo, narrava che s'imponeva una migliore sistemazione dei sacri resti mortali del Protettore San Leo. I dolorosi avvenimenti bellici del 1943 interruppero i lavori. Terminata la guerra, i lavori si ripresero, sebbene con grande difficoltà dato l'enorme rincaro dei prezzi e la quasi impossibilità di avere i materiali. Raffaele Mezzalingua eseguì una bella urna in noce, la Scuola superiore di Arte cristiana Beato Angelico di Milano eseguì nuove maschere in argomento per la testa, le mani e i piedi. L'argento in parte venne offerto dai fedeli, in modo particolare si distinsero i membri dell'Azione Cattolica, in parte dalle diverse chiese della parrocchia. I paramenti per rivestire il santo vennero offerti e confezionati dalle Suore della Carità del nostro asilo. L'indimenticabile dimostrazione di fede si ebbe da parte delle Autorità del popolo il 21 ottobre. La chiesa era gremita all'inverosimile, vi fu la solenne processione dell'urna del Santo. Dai balconi e dalle finestre era un garrire di drappi e continuo lancio di fiori. La folla era tanta che la chiusura della processione di dovette fare nella Piazza Umberto. Il sole era appena tramontato, ma il ricordo di tanta viva gioia, di sì lieta esultanza e tanto ardore di fede non tramonterà. "A te, o nostro Santo, l'umile, ardente, fiduciosa preghiera di sorreggerci e di guidarci. Ottienici da Dio, Padre che è nei cieli, la fortuna di seguire le tue orme nella preghiera e nel lavoro, di contribuire con tutte le forze all'avvento del Regno di Cristo in tutte le anime!". Con l'organizzazione curata da don Nicola Mattia, parroco della chiesa di San Pietro Apostolo a San Martino in Pensilis, il 70ennale verrà celebrato sin dal pomeriggio di oggi, con la presentazione del libro scritto da Tina Santoro, "Il culto di San Leo in Molise", edito dalla Enzo Nocera Editor 2017 e domani con la messa e a seguire la processione con l'Urna di San Leo per alcune vie del paese, a partire dalle 16.30. Alla processione prendono parte le Associazioni di Carro con i colori sociali, i gonfaloni e le verghe.