La termolese Gabriella Paduano responsabile della cultura per Noi con Salvini

Flash News
Termoli martedì 16 maggio 2017
di Emanuele Bracone
Più informazioni su
La termolese Gabriella Paduano responsabile della cultura per Noi con Salvini
La termolese Gabriella Paduano responsabile della cultura per Noi con Salvini © n.c.
TERMOLI. E’ la termolese Gabriella Paduano la responsabile provinciale del dipartimento cultura di Noi con Salvini di Campobasso, neo dirigente questa tra le più impegnate e preparate ad assumere il delicato incarico della cultura, tema questo da sempre tasto dolente nella nostra Regione. Laureata in lettere, la Paduano non ci ha pensato due volte ad accettare l'incarico che gli ha voluto assegnare la coordinatrice provinciale Aida Romagnuolo e, alla sua prima uscita avvenuta nel corso di una riunione a Ururi, ha rimarcato più volte il suo desiderio di impegnarsi nel movimento di Salvini e al fianco di Aida Romagnuolo, per promuovere in ambito provinciale un settore come quello della cultura che da sempre viene penalizzato ed emarginato nella nostra Regione. Mai come in questo momento, ha detto Paduano, il Molise ha bisogno di cultura, ha sete di cultura, ha voglia di cultura, perché solo con la cultura la Regione potrà uscire da un isolamento atavico che si trascina da decenni e decenni. Nel Molise, ha continuato Paduano, non esiste un assessorato regionale alla cultura, cosa questa gravissima ed indegna per un paese civile, esiste un delegato regionale che tale non è, esiste una fondazione cultura Molise che non è, ripeto, l'assessorato alla cultura e pertanto, Noi con Salvini di Campobasso siamo fortemente decisi ed intenzionati a scommettere sulla cultura e sui suoi benefici anche occupazionali. Ritengo doveroso, ha concluso Gabriella Paduano, sostenere ancora di più politicamente Salvini ma anche Aida Romagnuolo, nel suo progetto di creare come Noi con Salvini Campobasso, una grande classe politica di cittadini dove ognuno possa trovare le sue soddisfazioni e le sue gratificazioni. Infatti, il movimento salviniano, ha puntualizzato Romagnuolo presente all'incontro, si arricchisce ogni giorno di più di nuovi e convinti aderenti.