Progetto Symbi: simbiosi industriale per la crescita regionale sostenibile

Flash News
Termoli lunedì 09 ottobre 2017
di Emanuele Bracone
Più informazioni su
Progetto Symbi: simbiosi industriale per la crescita regionale sostenibile
Progetto Symbi: simbiosi industriale per la crescita regionale sostenibile © n.c.
CAMPOBASSO. La Camera di Commercio del Molise ha dedicato la giornata del 29 settembre scorso all’attualissimo tema dell’Economia Circolare ossia l’uso efficiente delle risorse attraverso nuovi modelli di business, quale quello di Simbiosi Industriale intesa quale condivisione e riuso del materiale di scarto da un operatore all’altro al fine di minimizzare gli sprechi. In qualità di partner del progetto SYMBI, co-finanziato dal Programma Interreg Europe e dedicato ai temi dell’Economia Circolare e della Simbiosi Industriale, la Camera di Commercio del Molise ha voluto, con un INFODAY dedicato e tenutosi presso la sede di Campobasso, sensibilizzare l’attività del governo regionale nell’attuare una programmazione attenta ai temi di Economia Circolare e Simbiosi Industriale. Temi al centro della Strategia dell’Unione Europea che spinge per la trasformazione dell’Europa verso un’economia sostenibile e inclusiva come già accade in diversi Paesi europei dove sono già stati sperimentati processi di Simbiosi industriale attraverso l’adozione di misure specifiche di intervento nell’ambito dei propri programmi operativi. Inoltre, al fine di fare il punto della situazione regionale circa lo stato di conoscenza e dell’arte relativamente ai suddetti processi, si è riunito, per la terza volta, il Tavolo tecnico dei più rappresentativi stake-holders nazionali e locali. Al centro dell’Agenda dei lavori un’analisi del Partenariato Pubblico – Privato, quale possibile fattore stimolante della diffusione dell’Economia Circolare e di processi di Simbiosi Industriale. Ai lavori hanno preso parte, tra gli altri, Il Dott. Marco Tranquilli del DIPE - Dipartimento per la Programmazione e il Coordinamento della politica economica della Presidenza del Consiglio dei Ministri  che ha illustrato gli aspetti normativi, metodologici e di buone prassi dei PPP,  e la dott.ssa Giuliana Ansanelli di ENEA che ha illustrato l’esperienza dell’Agenzia Nazionale in tema di Simbiosi industriale attraverso la presentazione del progetto Eco-Innovazione Sicilia. Operatori e tecnici del settore ambiente e rifiuti, Università, Associazioni, Organismi specializzati, hanno dato vita ad una fase attiva di confronto e consultazione con proposte e dati raccolti nell’ambito delle proprie competenze ed esperienze insieme alla Regione, rappresentata al tavolo dal dott. Alberto Di Ludovico. E’ stata l’occasione per fare il punto sugli strumenti politici e normativi disponibili e su quelli nuovi che potrebbero essere generati. Il gruppo di lavoro dovrà, nei prossimi mesi, giungere alla redazione di un Documento ufficiale da presentare alla Regione Molise per la definizione di una policy che spinga verso la transizione ad un'economia basata su un utilizzo efficiente delle risorse attraverso processi di Simbiosi Industriale, stabilendo sinergie territoriali per la gestione dei rifiuti, lo scambio di energia e l’utilizzo di prodotti come materie prime secondarie.