Fa discutere l'esclusione di Musacchio, «pago un articolo di stampa dello scorso anno»

Politica
Termoli giovedì 08 marzo 2018
di La Redazione
Vincenzo Musacchio
Vincenzo Musacchio © web

PORTOCANNONE. Dalle stelle all’amaro in bocca, in appena 48 ore cambia radicalmente la prospettiva di Vincenzo Musacchio, che da tempo aveva annunciato la volontà di candidarsi Governatore col Movimento 5 Stelle.

Tra i cinque più votati al primo turno delle regionarie del 6 marzo, nonostante avesse confermato ieri entro le 13 la disponibilità a sfidare gli altri 4 competitor sulla piattaforma Rousseau, oggi al momento di aprire il contest di selezione online, Musacchio non compariva più.

La partita si giocava tra Patrizia Manzo e Andrea Greco, con quest’ultimo che poi ha prevalso.

Vincenzo Musacchio nel pomeriggio aveva postato questa reazione. «Ho dato disponibilità al ballottaggio per la carica di Presidente per M5S essendo risultato tra i primi cinque ad ora non conosco le motivazioni per cui non sono sulla piattaforma Rousseau ... Appena ho notizie ve le comunicherò... Intanto ringrazio tutti coloro che mi hanno votato...».

In serata, ha esplicitato le ragioni dell’esclusione subita.

«Sono stato escluso dal ballottaggio alla presidenza della Regione con il M5S per un articolo di giornale del 2017 che violerebbe il codice etico. Non ho avuto alcune possibilità di contraddittorio e senza comunicazione alcuna se non quella telefonica datami da Roberto Gravina pochi minuti fa... Ognuno tragga le sue conclusioni... Di nuovo grazie a tutti...»