Isabella Rauti a sostegno di Toma: “Siamo una coalizione forte”​

Politica
Termoli martedì 17 aprile 2018
di La Redazione
Più informazioni su
La senatrice Rauti accanto a Luciano Paduano, candidato di FdI
La senatrice Rauti accanto a Luciano Paduano, candidato di FdI © Campobassoweb

CAMPOBASSO. Senza sosta. Continua la campagna elettorale del candidato governatore del centrodestra, Donato Toma, in vista delle prossime regionali. Dopo Berlusconi e Salvini, questa mattina è stato il turno di Isabella Rauti. La senatrice di Fratelli d’Italia è infatti giunta nel capoluogo per sostenere il commercialista di Campobasso e la sua squadra.

Assieme a loro, Franco Baccari, Luciano Paduano, Angela Di Fonzo e Giusy Rutigliano.

“Siamo una coalizione forte e abbiamo ottenuto un risultato importante anche alle politiche. Purtroppo, per una legge scellerata non c’è un governo già stabile di centrodestra, ma sono convinta che in Molise si può vincere e possiamo cambiare pagina. Questa è una regione bellissima, dal potenziale inespresso”, ha detto Ia senatrice.

Sulle criticità molisane: “Lo spopolamento uccide il futuro delle famiglie dei ragazzi, così come la drammatica situazione occupazionale, e così come la carenza di infrastrutture. Il Molise è una terra generosa, la cui agricoltura meriterebbe protagonismo nazionale e internazionale - ha aggiunto la Rauti - perché può essere volano per il tutto centro-sud. L’agricoltura deve essere vissuta, difesa e sostenuta anche con un brand riconducibile alla produzione locale tipica e garantita. Questa è una regione rurale ed è su questa vocazione che bisogna investire”.

Tra i temi principali, la gestione del fenomeno immigratorio e il rilancio delle infrastrutture:

“Questo territorio piccolo non può permettersi di il peso di subire altre pressioni sociali legate agli immigrati: dobbiamo pensare alle fasce svantaggiate del Molise. Quanto alla viabilità - ha concluso I’esponente di Fratelli d’Italia- il peso della situazione infrastrutturale limita lo sviluppo di questo territorio. Obiettivi: scorrimento veloce e potenziamento della rete ferroviaria. Bisogna aggredire il problema delle infrastrutture soprattutto per il turismo”.

Anche Donato Toma ha ripercorso i temi trattati in campagna elettorale, fotografando la situazione del Molise e delle sue problematiche:

“Dobbiamo riacquisire la nostra identità di molisani e di italiani - ha detto il presidente dell’Ordine dei Commercialisti di Campobasso- Il Molise è messo male, allo stremo delle forze. La viabilità, specie nelle zone interne, e le strade impraticabili sono delle criticità da sistemare subito per migliorare la vita dei cittadini. Ma anche le ferrovie sono da sviluppare. Ho una squadra di candidati onesti, che hanno voglia di impegnarsi e abbiamo rilevato tutti sensazioni eccellenti in questa campagna elettorale”.