Un totem di 212 centimetri dalla Serbia all'Air basket Termoli e non è tutto

Basket
giovedì 06 agosto 2020
di La Redazione
Più informazioni su
Un totem di 212 centimetri dalla Serbia all'Air basket Termoli e non è tutto
Un totem di 212 centimetri dalla Serbia all'Air basket Termoli e non è tutto © Termolionline.it

TERMOLI. Un totem di 212 centimetri dalla Serbia, un’ala-pivot lituana di 198 centimetri ed un playmaker giovane ma con una formazione importante a Catanzaro.

Dopo gli innesti di Giorgio Zacchigna (ala-pivot formata a Giulianova) e del regista venticinquenne laziale Francesco Compagnoni, l’Italiangas Air Termoli del presidente Manrico Pitardi completa la sua campagna acquisti e definisce quello che sarà il roster a disposizione di coach Mike Del Vecchio per il torneo di C Gold che sarà nell’ambito della poule campana.

Nello specifico, in riva all’adriatico, ci saranno Ljubisa Markovic che, sul versante degli interni, sarà affiancato da Matas Burdys, mentre il compito di secondo regista sarà per il giovanissimo Cosimo Commisso.

Sotto canestro il babau dei bassomolisani sarà il serbo Ljubisa Markovic, ventinovenne natto a Prokupije, giocatore di grandi qualità e mentalità, già in Italia da tre stagioni, tutte passate nella C Gold pugliese con due tornei col Vieste e l’ultimo a Monopoli.

In precedenza, nel suo percorso cestistico, tornei in madre patria, in Slovenia e ben sei campionati in Germania.

Burdys, invece, nell’ultima stagione si è disimpegnato anche lui nella C Gold pugliese nel Valentino Castellaneta con una media, su venti gare disputate, di 15,5 punti a partita con un season high di 27.

Burdys, tra l’altro, è una vecchia conoscenza dei frequentatori del PalaSabetta avendo affrontato un team termolese (nello specifico l’Airino) nella stagione 2018/19 con il Nuovo Basket Aquilano. Per Burdys la prima stagione in Italia era stata però nella D siciliana con il Basket Acireale.

A completare il quadro del roster un secondo regista calabrese molto giovane come Cosimo Commisso che ha effettuato tutto il suo percorso di crescita a Catanzaro con il team cittadino tra giovanili e prima squadra tra B e C Gold conquistando minutaggi di tutto rilievo.

Questi cinque elementi vanno ad unirsi alle tre conferme senior di Silvio Marinaro, Claudio Suriano e Giuseppe Sabetta per un totale di un blocco di otto ‘esperti’ cui si uniranno quattro elementi del vivaio bassomolisano come Ponsanesi, Rocco, Cappella e Talia per andare a completare il roster a dodici rotazioni con l’unica attesa legata ora a quella che sarà la data di inizio del campionato in base a cui, tra l’altro, ci sarà il via alla preparazione.