Procura rinuncia all'autopsia sulla salma del 59enne, ispezione esterna al San Timoteo

Cronaca
lunedì 03 maggio 2021
di La Redazione
Più informazioni su
La Procura rinuncia all'autopsia sulla salma del 59enne, eseguita l'ispezione esterna al San Timoteo
La Procura rinuncia all'autopsia sulla salma del 59enne, eseguita l'ispezione esterna al San Timoteo © TermoliOnLine

TERMOLI. E' stata eseguita nella mattinata di oggi la ricognizione cadaverica esterna sulla sulla salma del 59enne Giancarlo Graziaplena, deceduto ieri mattina, verso le 12, dopo l'impatto terrificante tra la sua macchina e un camion, sulla SP 40, alle porte di San Martino in Pensilis.

Diversamente da quanto era trapelato nella giornata di ieri, non è stata più disposta formalmente l'autopsia sul cadavere del sanmartinese e dopo la conclusione dell'ispezione avvenuta nell'obitorio dell'ospedale San Timoteo di Termoli, la Procura di Larino, col pm Marianna Meo, ha concesso il nulla osta alla sepoltura e autorizzato alla restituzione del feretro alla famiglia.

Il sinistro è avvenuto intorno a mezzogiorno, sulla SP 40, l’arteria provinciale che collega la costa, da Campomarino, al Cratere, attraversando il territorio di San Martino in Pensilis.

L’impatto violentissimo, che ha visto il 59enne alla guida della Peugeot sbalzato dall’abitacolo, è avvenuto intorno a mezzogiorno.

Seconda la ricostruzione della dinamica operata dai soccorritori, l’auto procedeva in direzione Portocannone, quando si è scontrata frontalmente col mezzo pesante, che viaggiava in direzione San Martino in Pensilis. Non ci sono stati segni di frenata della vettura, a testimonianza della violenza dell’impatto.

Il 59enne è deceduto sul colpo e a nulla è valso l’arrivo del 118 della postazione di Larino, intervenuti con l’ambulanza della Croce di San Gerardo, coi medici del Molise soccorso a constatare solo l’avvenuto decesso del conducente della macchina.

Lievi le conseguenze, invece, per il camionista, il 48enne G. F. originario di Serracapriola, dipendente di una ditta del posto, di Domenico Belpulsi. L’intervento dei Vigili del fuoco del distaccamento di Termoli ha permesso di mettere in sicurezza i due veicoli e l’area interessata dal drammatico incidente, su cui indagano i militari dell’Arma della stazione di San Martino in Pensilis, appartenenti al comando compagnia Carabinieri di Larino.