«Qui per fare sviluppo e dare servizi alle aziende», al Nucleo polo logistico da 800 posti di lavoro

Attualità
venerdì 15 gennaio 2021
di Emanuele Bracone
Più informazioni su
Il presidente del Cosib Roberto Di Pardo
Il presidente del Cosib Roberto Di Pardo © Termolionline

TERMOLI. L'abbiamo inseguito per due mesi, si fa per dire, finalmente, stamani, siamo riusciti a intervistare il presidente del Cosib Roberto Di Pardo, eletto nell'assemblea generale dello scorso 12 novembre.

L'occasione è stata quella di replicare all'esposto bis presentato dal consigliere regionale pentastellato Valerio Fontana circa l'inconferibilità della nuova governance, ma soprattutto per acquisire i dati rispetto al nuovo corso, obiettivi a breve e medio termine, attraverso cui Di Pardo e i componenti del direttivo (composto da Vincenzo Aufiero, da Piero Donato Silvestri, dal vicepresidente Costanzo Della Porta e da Mario Bellotti), e la collaborazione del sindaco di Termoli Francesco Roberti, del sindaco di San Martino in Pensilis Giovanni Di Matteo, soprattutto, si intendono perseguire e centrare.

Una intervista dalla quale si trae il carattere distintivo di questo mandato, con una notizia di grande interesse per il territorio, sfumato l'approdo Amazon, che atterrerà a San Salvo, nel perimetro del Cosib ci sarà un nuovo polo logistico, che coprirà un nuovo lotto e che potrà garantire 800 posti di lavoro. Di Pardo guarda anche alle opportunità della Zes, della zona franca doganale, dell'industria 4.0: sviluppo e servizi alle aziende.