Torniamo in sicurezza: gli studenti hanno detto no a trasporti inadeguati

Braccio di ferro mar 19 gennaio 2021
Attualità di La Redazione
2min
Torniamo in sicurezza: è lo slogan scelto dagli studenti ©Termolionline
Torniamo in sicurezza: è lo slogan scelto dagli studenti ©Termolionline

TERMOLI. Torniamo in sicurezza: è lo slogan scelto dagli studenti che hanno affisso oggi lo striscione davanti al liceo scientifico Alfano.

Abbiamo contattato la rappresentante degli studenti al Boccardi-Tiberio, Giusy Mobilia, che ha così risposto alla nostra domanda sul trend dei mancati ingressi nelle scuole secondarie di secondo grado sul territorio bassomolisano. «C'è stata un'adesione massiccia in tutti gli istituti coinvolti», ha ribadito la Mobilio.

«E’ iniziata la protesta di noi studenti delle Scuole Secondarie di Secondo grado per portare all’attenzione delle autorità competenti la situazione in cui versano i trasporti pubblici già al rientro di ieri. Il nostro sciopero consiste nella libera astensione dalla didattica in presenza degli studenti, ovviamente abbiamo provveduto ad informare tutte le autorità: l’USR, il Presidente della regione Molise, la Prefettura, i Sindaci dei comuni sede delle Secondarie di Secondo Grado, tutti gli organi di informazione locale e soprattutto i dirigenti Scolastici. Nella nostra nota informativa era presente la conseguente richiesta di continuare a seguire le lezioni nella modalità della Didattica Digitale Integrata, questa però non ci è stata accolta, quindi ai ragazzi che avevano in previsione nei relativi calendari lezioni presenza e che aderendo alla protesta sono rimasti a casa, è stata negata la possibilità delle lezioni a distanza e sono stati riportati assenti.

Nonostante tutto, la partecipazione dei ragazzi alla protesta è stata importante e consistente in tutti gli istituti coinvolti, ci aspettavamo che non avremmo avuto il consenso e l’appoggio di tutti, ma siamo contenti del riscontro positivo che abbiamo avuto dagli studenti. Stiamo continuando a muoverci, abbiamo rilasciato interviste e scritto articoli per sensibilizzare il maggior numero di persone possibile e abbiamo richiesto al Presidente della regione di riceverci per via telematica sulla piattaforma Google Meet ma non abbiamo ancora avuto riscontri.

Non demordiamo e perseveriamo per far valere la nostra causa, affinché qualcuno davvero ci ascolti e possa risolvere questa situazione per permetterci di tornare tra i nostri banchi e nelle nostre amate scuole», un documento che oltre alla Mobilio, vede la firma di rappresentanti d’istituto come Giulia Giacomodonato e Maria Corvacchioli, Liceo Linguistico scienze umane economico sociale, Guglionesi; Francesca Caruso e Daniela Zeoli, Istituto Tecnico Agrario e Geometra San Pardo, Larino; Giada Muccino, Nicolò Dentico, Onorato Pio Raffaele, IIS Boccardi, Termoli; Mascia Como e Alessia Baldassarre, Liceo Artistico, Termoli; Alice Voria, IISS Ettore Majorana, Termoli, Francesco Pio Inno, Liceo classico M.Pagano, Campobasso, Ornella Massaro, Armando Pirro, Beatrice Lemme, IISS Alfano, Termoli.

TermoliOnline.it Testata giornalistica

Reg. Tribunale di Larino N. 02/2007 del 29/08/2007 - Num. iscrizione ROC:30703

Direttore Responsabile: Emanuele Bracone

Editore: MEDIACOMM srl
Via Martiri della Resistenza, 134 - 86039 TERMOLI(CB)
P.Iva 01785180702

© Termolionline.it. 2022 - tutti i diritti riservati.

Realizzato da Studio Weblab

Navigazione