Stasera in onda sulla piattaforma Sky la sfida di Nicola Vizzarri a "Il migliore chef Italia"

Attualità
lunedì 25 gennaio 2021
di Emanuele Bracone
Più informazioni su
La giuria de  Il migliore chef d'Italia  e Nicola Vizzarri
La giuria de Il migliore chef d'Italia e Nicola Vizzarri © TermoliOnLine

TERMOLI. Dalle 20.30 alle 21, sul canale 913 della piattaforma Sky e sul canale 83 di Canale Italia (ma occorre verificare la nuova sintonizzazione sul digitale terrestre) tifiamo Termoli e il Molise nella trasmissione “Il migliore chef d’Italia”.

Ricordiamo il servizio sulla realizzazione delle registrazioni a Poggio Costantino dello scorso dicembre, esattamente un mese e mezzo fa, con protagonista Nicola Vizzarri.

Una puntata, quella odierna, che andrà a chiudere il ciclo di 10 sfide con 30 chef di tutta Italia, di cui solo 3, quelli col punteggio più alto saranno ammessi alla finale. Ci sarà anche la possibilità di rivederlo in replica sabato prossimo 30 gennaio.

Abbiamo interpellato alla vigilia di questa sfida, di cui lui nemmeno conosce l’esito, proprio Nicola Vizzarri, che ha apprezzato molto la scelta di impostare il format cooking show direttamente in cucina, non in uno studio televisivo, a contatto diretto con la realtà ristoratrice e gastronomica, ma non solo, portando sul campo tecnici e giuria.

Anche una bella vetrina per il territorio, non a caso ci sarà anche l’intervista al sindaco di Termoli Francesco Roberti, oltre a un servizio che fa scoprire la città e le sue bellezze agli spettatori, curato sotto la guida esperta del re dei Borghi d’eccellenza, Maurizio Varriano.

Vizzarri ha voluto realizzare una sfida concentrando prodotti di nicchia e per questo ringrazia il pastificio La Molisana e il Centro Tartufi Molise, portando i sapori del tartufo bianco in un piatto equilibrato che vede anche stracciata e burrata dell’Alto Molise, in una fusione delicata mari e monti: "Il Molise... secondo me: trighetto tartufo bianco e salsa al nero di seppia; capasanta ricostruita, cime di rape, cicala a U' sciscill, salsa di cicale, seppia al vapore farcita con gambero e burrata, purea di peperoni arrosti".

E’ questo il piatto coi sapori del territorio molisano con cui lo chef Nicola Vizzarri partecipa al contest food “Il migliore chef d’Italia”, nuovo format che mira a portare alla ribalta luoghi, tradizioni e innovazioni, prodotti e paesaggi.

Trenta chef selezionati in tutta Italia che presentano un piatto unico, divisi in 10 puntate in onda dal 14 dicembre in prima serata su Canale Italia, sia nella piattaforma Sky che sul digitale terrestre.

Gli Chef partecipanti si sfidano presentando il loro migliore piatto, dimostrando con la loro professionalità davanti ad una giuria di esperti la propria migliore ricetta, sotto la conduzione dello Chef Simone Falcini.

A Poggio Costantino era presente la giuria composta da Simone Falcini, che la presiede, Marianna Ziliati e Carlo Tofani.

Il Migliore chef Italia è una produzione targata Julius Production, nuovo contest televisivo che sarà in onda su Sky e digitale Terrestre su Canale Italia a partire da dicembre 2020 sarà presente dal giorno 7 al 10 dicembre dove lo Chef Resident del Ristorante Poggio Costantino in Via del Mare, si cimenterà nella realizzazione del suo miglior piatto difronte ad una giuria, dove verrà giudicato.

I parametri di valutazione saranno basati su:

Tecnica;

Preparazione;

Gusto;

Difficolta di esecuzione;

Scelta degli ingredienti.

I voti con i quali si esprime la propria valutazione è compreso tra da 0 a 10 per ogni punto. La giuria esprimerà la propria valutazione con il loro voto appena terminato la degustazione, mentre il voto dello Chef Simone Falcini, che si va a sommare ai voti della giuria, può confermare o ribaltare il risultato finale. Ci sarà anche un bonus di 5 punti che lo Chef Simone Falcini potrà aggiudicare ai piatti eseguiti per la loro originalità.

LA GIURIA

Il contest guidato dalla conduzione dello Chef Simone Falcini è affiancato da 2 esperti del food, Marianna Ziliati e Carlo Tofani.

In giuria ci sarà Simone Falcini: Executive Chef di vari ristoranti, imprenditore e Conduttore TV.

E’ uno chef con oltre 35 locali aperti, direttore didattico dell’Istituto Italiano della Cucina mette la sua esperienza a disposizione di chi desidera diventare un professionista nel settore della cucina e Pasticceria.

Assieme a Falcini: Marianna Ziliati: Cuoca presso il suo Ristorante Starius, Docente nell’ambito culinario, Coltivatrice di Bambù biologico utilizzato nell’ambito culinario e Carlo Tofani: Manager, Direttore e Sommelier, nella sua carriera: Manager delle Calandre 3 stelle Michelin; Il Mercato Ristorante Taipei-Taiwan 1 stella Michelin; ORO Ristorante a Venezia 1 stella Michelin; Direttore del Joia Milano 1 stella Michelin; Direttore e Consulente del Billionaire life Holding di Flavio Briatore, Brand Manager per tutti i suoi locali ha aperto per lui la pasticceria Cova di Milano a Montecarlo Manager del Maya Beach Club&Suiteore ad Ibiza.

In bocca al lupo Nicola!

Le più commentate
Le più lette