«Sanità, è il momento di dire basta! Firma la petizione!», associazioni rompono gli indugi

Attualità
venerdì 19 febbraio 2021
di La Redazione
Più informazioni su
Associazioni Ultimi
Associazioni Ultimi © Termolionline

TERMOLI. «Sanità, è il momento di dire basta! Firma la petizione!»

Associazioni del territorio in campo nell'emergenza sanitaria.

Lanciata una petizione per avocare delle funzioni di soggetto attuatore della Protezione Civile il Presidente della Regione Molise, Donato Toma, delle funzioni di Commissario ad Acta Angelo Giustini e di sub-commissario Ida Grossi, nonché delle funzioni di Direttore generale dell'Asrem, Oreste Florenzano e di Direttrice sanitaria dell'Asrem Maria Virginia Scafarto.

«Come Casa dei Diritti non possiamo più tollerare quanto sta accadendo nel basso Molise per quello che riguarda la gestione dell'emergenza Covid-19. Ed è per questo motivo che, dopo l'ultimo "balletto" sull'apertura (poi rinviata) dell'ex ospedale Vietri di Larino e le morti anche di giovani che nel frattempo stanno funestando la nostra regione abbiamo deciso di intervenire.

Assieme al Comitato Molisanità L113 che si batte per l’affermazione del diritto alla salute nel Molise, Ultimi con don Aniello Manganiello, i Discoli del Sinarca, Konsumer e tanti cittadini e associazioni che aderiscono abbiamo deciso di lanciare una petizione su charge.org, il portale delle petizioni online.

Se anche tu credi che sia arrivato il momento di dire basta ad una gestione sanitaria che sta mettendo a rischio la vita delle persone, firma la petizione che è stata inviata al Presidente del Consiglio dei Ministri, Mario Draghi, al Ministro della Salute, Roberto Speranza, alle Procure di Campobasso e Isernia.

Ribadiamo il diritto alla salute dei cittadini del basso Molise e del Molise in generale!

Clicca e firma la petizione!