Cordoglio per l'agguato in Congo e Terzano a Palazzo D'Aimmo, scontro Facciolla-Toma in aula

Attualità
martedì 23 febbraio 2021
di La Redazione
Cordoglio in Consiglio regionale
Cordoglio in Consiglio regionale © Termolionline

CAMPOBASSO. Il Consiglio regionale ha espresso a inizio seduta, tramite il suo presidente Salvatore Micone, cordoglio e sgomento per il vile attentato che ha portato alla perdita della vita dell’ambasciatore Luca Attanasio e del Carabiniere Vittorio Iacovacci. L’assemblea ha quindi rispettato un minuto di silenzio in ricordo delle vittime.

Nel corso della seduta del Consiglio regionale il Presidente Salvatore Micone ha dato notizia della scomparsa dell’ex consigliere regionale Luigi Pardo Terzano. “Eletto nella sesta, nell’ottava e nella nona legislatura, Terzano –ha ricordato ancora il Presidente- è stato più volte assessore e presidente di Commissione. Di carattere gioviale e piglio simpatico, ha svolto i suoi mandati riuscendo ad essere rispettato da amici e avversari. Alla famiglia del consigliere Terzano vanno i sentimenti di cordoglio di tutto il Consiglio regionale”. L’Assemblea ha quindi osservato un minuto di silenzio in ricordo dell’ex consigliere e assessore Luigi Pardo Terzano.

Subito dopo, archiviata uno scambio di opinioni sulla opportunità o meno di svolgere le sedute in presenza, si è entrati nel vivo dell'emergenza sanitaria, con l'informativa del Governatore Donato Toma, coi consiglieri dem Facciolla e Fanelli a battibeccare non poco.

Toma ha confermato che i posti letto disponibili in Terapia intensiva su scala regionale sono 39. Di questi, il 30% è destinato a pazienti Covid. Se questa percentuale dovesse essere superata, come accaduto negli ultimi giorni, è necessario attivare la Centrale remota operazioni soccorso sanitario (Cross) che fino a ieri, ha fatto sapere Toma, è stata attivata sei volte. Un paziente sarebbe in attesa.

Posizioni distanti anni luce tra opposizione dem e presidente della Giunta regionale, come ribadito nelle interviste rilasciate stamani a TeleRegione, che ringraziamo, alla collega Valentina Ciarlante.