​Come pulire per bene una stanza

Attualità
venerdì 05 marzo 2021
di La Redazione
​Come pulire per bene una stanza
​Come pulire per bene una stanza © Termolionline

TERMOLI. La pulizia di una camera richiede molta attenzione, poiché ogni angolo può nascondere dello sporco. Scopriamo alcune dritte per farle bene!

Siete pronti a pulire correttamente l’ambiente dove si lavora? Ecco alcuni suggerimenti che vi torneranno utili.

Pulire accuratamente la propria abitazione

Quando si parla di pulizia di superfici come i pavimenti, ma anche di mobili e sanitare è fondamentale affrontare la tematica come si deve. In particolare, è necessario avere a portata di mano non solo la scopa elettrica per pulire l’ufficio, bensì anche prodotto specifici che possono igienizzare ogni angolo dell’azienda. Ad ogni modo, prima di passare ad una pulizia profonda è fondamentale aspirare tutta la polvere presente nella stanza e, solo dopo, sarebbe necessario investire nell’acquisto di prodotti atti proprio per il lavaggio del pavimento oppure il parquet di legno. Ricordatevi, inoltre, che in base al materiale delle mattonelle dovrete scegliere un detergente specifico: il legno, per esempio, non può esser trattato con un prodotto specifico per il marmo. Il rischio è di danneggiare in maniera permanente la superficie calpestabile: quindi, fate bene attenzione ad acquistare un prodotto ad hoc per quel materiale! La stessa cosa accade anche per quei prodotti che si possono utilizzano per pulire le scrivanie: in tal caso, non si potranno usare prodotti troppi aggressivi – come quelli addizionati da candeggina – bensì è meglio optare per un prodotto che può nutrire la vostra scrivania di legno, preservandola nel tempo e dandogli un aspetto lucido e pulito. Non dimenticate, infine, di acquistare anche un detergente per i vetri: molto spesso, difatti, vi sono tavolini e mobili che hanno una superficie d’appoggio in vetro che deve essere pulita in maniera accurata e non con un semplice panno imbevuto di alcool etilico.

Come pulire tende e divani in pochi gesti

Quando si parla di tessuti in un ufficio dobbiamo pensare che quest’ultimi sono dei veri e propri magneti per la polvere: proprio per questo è necessario prendersene cura di tanto in tanto, così da non trasformare la stanza in un covo per gli acari. Spesso le tende in ufficio sono fatte in pvc, materiale che non può essere trattato con solventi diversi da quelli specifici proprio per questo materiale. Anche le spazzole con setole troppo rigide o getti d’acqua troppo forti possono rovinare in maniera importante la tenda in ufficio! Un altro accorgimento è di non raschiare mai la tenda poiché si rischia di eliminare il film protettivo presente in superficie. Piuttosto è fondamentale munirsi di una spugna morbida ed un detergente delicato, da eliminare accuratamente con acqua. Con un panno asciutto, poi, potrete passare all’asciugatura vera e propria, così da far tornare allo splendore la tenda. Passando ai divani, che sono le sedute utilizzate in ufficio soprattutto per far accomodare i clienti, sarà fondamentale sfruttare l’aspirapolvere: questa vi consentirà di togliere lo sporco e la polvere che si deposita quotidianamente sopra. Se avete un divano di pelle, fate attenzione ad usare dei detergenti che siano ideali a questo tipo di tessuto: in questo modo, non si macchierà la vera pelle.

La pulizia del bagno

Terminiamo parlando della pulizia del bagno in ufficio: questo luogo deve essere pulito ed accogliente durante l’intera giornata. Proprio per questo è necessario non solo passare l’aspirapolvere o la scopa elettrica, bensì anche lavare il pavimento e pulire accuratamente i sanitari. In commercio vi sono prodotti studiati ad hoc per evitare la formazione del calcare, ma anche per mantenere splendenti le superfici del lavabo, della doccia e del wc. Anche gli specchi presenti pure in questa stanza devono essere lavati per bene, come anche le finestre e tutte le maniglie presenti in questo spazio. Visto che si tratta di una stanza che utilizzeranno in tante persone, non sarebbe male anche predisporre due soluzioni (una per gli uomini e l’altra per le donne) così da poter offrire un bagno oppure orinatoio in base alle necessità. Nella camera da bagno, poi, dovrete aggiungere anche un buon profumo per ambiente, così da accogliere i clienti o i lavoratori in uno spazio gradevole. Ora che conoscete qualche dettaglio in più, siete pronti per portare a termine il vostro lavoro di pulizia!