Post sisma 2018 in basso Molise, il Governo proroga di 6 mesi lo stato di emergenza

Palazzo Chigi nomina il nuovo prefetto di Isernia: Gabriella Faramondi.

Attualità
mercoledì 14 aprile 2021
di La Redazione
Palazzo Chigi
Palazzo Chigi © Termolionline.it

ROMA. Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Presidente Mario Draghi, ha deliberato la proroga, per sei mesi, dello stato di emergenza già deliberato in conseguenza degli eccezionali eventi sismici che hanno colpito i comuni della provincia di Campobasso dal 16 agosto del 2018. La proroga consentirà anche il proseguimento dei lavori di ripristino e messa in sicurezza dei palazzi storici danneggiati dal sisma che ha colpito il Molise. 

Inoltre, sempre riguardo al Molise, è stato nominato il nuovo prefetto di Isernia, si tratta della dottoressa Gabriella Faramondi, nominata prefetto, è destinata a svolgere le funzioni di prefetto di Isernia. 

Gli altri provvedimenti:

Il Consiglio dei Ministri si è riunito mercoledì 14 aprile 2021, alle ore 11.43 a Palazzo Chigi, sotto la presidenza del Presidente Mario Draghi. Segretario, il Sottosegretario alla Presidenza Roberto Garofoli.

Il Ministro della Economia e delle Finanze, Daniele Franco, ha illustrato al Consiglio dei Ministri il quadro macroeconomico e le grandezze di finanza pubblica in prospettiva della presentazione, nel prossimo Consiglio dei Ministri, del Documento di economia e finanza (DEF) e dei relativi annessi.

Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Presidente Mario Draghi, ha approvato la delega ai fini dell’attribuzione del titolo di Vice Ministro dello sviluppo economico, a norma dell'articolo 10 della legge n. 400 del 1988, ai Sottosegretari sen. Gilberto Pichetto Fratin e dott.ssa Alessandra Todde. Il titolo viene attribuito con decreto del Presidente della Repubblica. 

Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Presidente Mario Draghi, ha deliberato: un ulteriore stanziamento di fondi per il comune di Bitti, in provincia di Nuoro, per il quale era stato già dichiarato lo stato d’emergenza a seguito degli eccezionali eventi metereologici che si sono verificati il 28 novembre 2020. Per effettuare gli interventi necessari si è deciso di stanziare l’ulteriore somma di 17,2 milioni di euro a valere sul fondo per le emergenze nazionali;

Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Presidente Mario Draghi, ha deliberato l’accettazione della rinuncia della regione Sardegna a due ricorsi per illegittimità costituzionale aventi ad oggetto:  l’articolo 1, commi 126 e 875, e la tabella 8 della legge 30 dicembre 2018, n.145 (Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2019 e bilancio pluriennale per il triennio 2019-2021) e l’articolo 11-bis, comma 10, lettera a), del decreto-legge 14 dicembre 2018, n. 135, convertito, con modificazioni, dalla legge 11 febbraio 2019, n. 12; l’articolo 33-ter, comma 5, lettere a) e c) del decreto-legge 30 aprile 2019, n. 34 (Misure urgenti di crescita economica e per la risoluzione di specifiche situazioni di crisi), convertito, con modificazioni, dalla legge 28 giugno 2019, n. 58.

Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro dell’Interno Luciana Lamorgese, tenuto conto che non sono venute meno le forme di ingerenza da parte della criminalità organizzata che ne compromettono il buon andamento dell’azione amministrativa, ha deliberato la proroga per sei mesi dello scioglimento del Consiglio comunale di San Giorgio Morgeto (Reggio Calabria) già sciolto il 9 gennaio 2020

Il Presidente Mario Draghi ha sentito il Consiglio dei Ministri in ordine alla nomina del dottor Paolo Angelini quale Vice Direttore generale della Banca d’Italia, in seguito alla delibera del Consiglio superiore della Banca dello scorso 31 marzo.

Inoltre, su proposta del Ministro dell’economia e delle finanze Daniele Franco e del Ministro del turismo Massimo Garavaglia, il Consiglio dei Ministri è stato sentito in relazione al collocamento in posizione di comando del dottor Lorenzo Quinzi presso il Ministero del turismo, per l’incarico di Segretario generale.

 

Le più commentate
Le più lette