Si allarga sul territorio l'adesione delle mamme favorevoli alla Dad facoltativa

Attualità
mercoledì 14 aprile 2021
di Emanuele Bracone
Più informazioni su
Carmela Marini
Carmela Marini © Termolionline

TERMOLI. Crescita a due cifre nelle adesioni ogni 24 ore per il gruppo social (via WhatsApp) “Sì alla Dad facoltativa”, varato da alcune mamme termolese nello scorso fine settimana e al centro di un nostro articolo di presentazione domenica scorsa.

Nelle ore in cui le prime classi dopo il rientro dalle vacanze pasquali e da mesi di didattica a distanza a causa del Covid tornano a casa, come la seconda B della Schweitzer, una delle promotrici, Carmela Marini, rilancia il messaggio e si rivolge al Governatore del Molise Donato Toma.

Si amplia, dunque, quella cordata trasversale di genitori che vogliono tutelare sì il diritto all’istruzione per i figli, soprattutto però garantire loro le migliori condizioni. Rischio contagi, obblighi vari e percorsi relativi ai momenti di refezione e ricreazione stanno facendo lievitare posizioni diverse rispetto alla presenza in classe, accomunate dalla volontà di richiedere fermamente l’opzione di una didattica a distanza alternativa e facoltativa. 

Carmela per tutelare la sua famiglia ha persino rinunciato per il momento alla sua attività, per questo vorrebbe che venisse data la possibilità di esercitare la Dad come opzione a chi non è tranquillo nell’affrontare in presenza l’ultimo scorcio dell’anno scolastico.

Le più commentate
Le più lette