«Più libri, più lib(e)ri!»: alla Brigida, incontri con gli autori

Attualità
giovedì 06 maggio 2021
di La Redazione
Più informazioni su
«Più libri, più lib(e)ri!»: alla Brigida, incontri con gli autori
«Più libri, più lib(e)ri!»: alla Brigida, incontri con gli autori © TermoliOnLine

TERMOLI. È in corso presso l’Istituto comprensivo Brigida, nell’ambito del progetto dal titolo «Più libri, più lib(e)ri!», un ciclo di incontri con autori molto noti nel campo della letteratura per l’infanzia e per l’adolescenza. Per il secondo anno consecutivo, il progetto, fortemente voluto e sostenuto dal Dirigente scolastico Francesco Paolo Marra, offre agli alunni la preziosa opportunità di scoprire chi è davvero l’autore nascosto fra le pagine di un libro letto o ascoltato in classe. A partecipare ai numerosi laboratori di lettura e scrittura creativa, sia le classi della primaria che della secondaria di primo grado. Lo scorso 22 marzo, in modalità MEET, gli alunni delle classi 3^L, 3^M, 3^N e 3^O del primo grado hanno incontrato lo scrittore Daniele Aristarco il quale, attraverso una profonda riflessione critica, ha parlato ai ragazzi del suo libro «Lettere a una dodicenne sul fascismo di ieri e di oggi».  

Al via poi, a partire dallo scorso lunedì 3 maggio e fino a martedì 18, una serie di altri incontri in presenza, inseriti anche nella banca dati de Il maggio dei libri 2021, importantissima campagna nazionale nata con l’obiettivo di sottolineare il valore sociale dei libri quale elemento chiave per la crescita personale, culturale e civile di tutti e, in particolar modo, delle nuove generazioni. Lo scorso lunedì, le classi 2^A, 2^B, 2^D, 2^H della secondaria di primo grado hanno partecipato ad un laboratorio di lettura con lo scrittore Andrea Valente, autore di numerosi testi per bambini e ragazzi, fra i quali «Pecora nera anch’io», «L’incredibile, avventurosa vita della pecora nera» e «365 ottimi motivi per essere una pecora nera»: una sorridente e coinvolgente chiacchierata all’aperto tra le pecore nere di ieri e di oggi, per scoprire la bellezza della diversità. Martedì è stata invece la volta delle classi 2^C, 2^E, 2^F e 2^G che, nel corso dell’incontro con Michele D’Ignazio, conosciutissimo autore di Storia di una matita, hanno viaggiato con la fantasia, leggendo e curiosando fra le pagine del romanzo «Pacunaimba: l’avventuroso viaggio di Santo Emanuele», ambientato nel lontano Brasile. Inoltre, hanno scoperto il libro «Il mio segno particolare», di recentissima uscita, in cui il noto scrittore, per la prima volta, racconta di sé. Nella giornata di mercoledì, D’Ignazio ha quindi incontrato i piccoli brigidini delle classi 3^ A, 3^B e 3^C della primaria, raccontando di un insolito e divertente Babbo Natale, protagonista de «Il secondo lavoro di Babbo Natale» e di «Babbo Natale fa gli straordinari», e rispondendo alle tantissime domande e curiosità dei bimbi entusiasti. L’ultimo appuntamento in programma per il corrente anno scolastico vedrà coinvolte le classi 1^A, 1^B, 1^C, 1^D e 1^F del primo grado che, il 17 e il 18 maggio, incontreranno lo scrittore Gianluca Caporaso per un laboratorio di scrittura creativa dal titolo Mettere in rima il mondo, ispirato all’ultima pubblicazione dell’autore «Tempo al tempo, rime sulla vita che viene e che va», una raccolta di filastrocche su tutti i tempi del tempo.