Italia a tavola propone: «Viaggio tra i borghi d'Italia: Termoli, città dalle due anime»

Attualità
lunedì 17 maggio 2021
di La Redazione
Più informazioni su
Termoli
Termoli © Filippo Cantore

TERMOLI. La straordinaria vetrina offerta dall'arrivo di tappa del Giro d'Italia, colta al volo dalla comunità con una risposta d'altri tempi, ha dato respiro internazionale alla promozione turistica della costa molisana e al di là della battuta d'arresto per la mancata assegnazione della Bandiera Blu, che manca ormai dal 2017, si rincorrono servizi giornalistici che ne decantano la bellezza, i luoghi, le tradizioni e la cucina. Sì, perché turismo e gastronomia ormai sono un trait d'union tra territorio e stili di vita. Così, da ieri online un lungo articolo del portale Italiaatavola.net, dal titolo «Viaggio tra i borghi d'Italia: Termoli, città dalle due anime».

Nel sottotitolo in evidenza come il "borgo più noto della costa del Molise è caratterizzato dai colori di una natura ancora incontaminata, acque cristalline, strutture ricettive confortevoli, tesori d'arte e piccoli capolavori dell'uomo". Insomma, un vero e proprio endorsement, che vi invitiamo a leggere e a divulgare, come biglietto da visita da rendere virale in questa estate 2021 che si preannuncia di quasi rinascita. Lo speriamo tutti.

Un approfondimento a firma di Tiziano Argazzi, che sottolinea i vari aspetti della termolesità, con una scelta accurata e premiale delle immagini, davvero suggestive, panoramiche, di eventi e della città. Si va dalla Greenwich italiana, per la cosiddetta Ora di Termoli, alla storia del paese vecchio, la città murattiana, il Castello svevo, il brodetto e la cucina tipica di pesce, le statue in bronzo sul corso Nazionale, porto e trabucchi. Non mancano i riferimenti alle feste agostane, da San Basso all'incendio del Castello e quindi alla Sagra del pesce.