Con Lucia Barone scompare la "Sentinella" a Piè di Castello

Attualità
lunedì 17 maggio 2021
di Michele Trombetta
Più informazioni su
La compianta Lucia Barone
La compianta Lucia Barone © TermoliOnLine

TERMOLI. Scompare una figura storica della Termoli di una volta. Era una delle “Sentinelle”, assieme a sua sorella Maria della scalinata che da viale Cristoforo Colombo scendeva al mare a Piè di Castello. 

Lucia Barone vola in cielo pochi mesi dopo la scomparsa di pochi mesi fa del suo amato marito Andrea Dell'Olio, marinaio della famosa coppia di motopescherecci denominata la Volante, Lucia era davvero un bella persona un personaggio uno dei tanti che hanno caratterizzato la storia della nostra città. 

Noi la intervistammo tempo fa assieme a sua sorella Maria in uno dei nostri articoli Amarcord, perché loro vivendo in pratica sulla scalinata suddetta, ci facemmo raccontare le storie raccontate da quella scalinata. 

Ricordo che fu una delle interviste più divertenti. 

Lucia e Maria avendo avuto i mariti marinai e quindi stavano fuori dalla domenica notte al sabato mattina, avendo una famiglia da mandare avanti con i figli piccoli dovevano fare da mamma e da papà, e Maria la ricordiamo per esempio alla guida del motocarro Apecar per andare a caricare le cassette di pesce quando i motopescherecci dei marito rientravano, accudire i figli e tutto quello che una moglie fa per mandare avanti il menage familiare.

La sua scomparsa ci rattrista molto perché davvero Lucia era una pietra miliare, chi non ricorda la sua timbrica vocale quando sul piazzale a gran voce chiamavano le nipotine che si divertivano in spiaggia e non sentivano ragioni per tornare e lei Lucia sgolandosi si metteva la mano fra denti e intimava loro di rientrare.

In loro nelle loro espressioni anche qualche volta colorite erano e fanno parte di un tessuto tradizionale e popolare che in tempi di social, vorremmo tanto rivivere.

Ora raggiungerai Andrea che ti ha preceduto, ma mi raccomando non fare come spesso facevi qui in terra, come quando registrammo  quella intervista sulla scalinata racconta, e ad ogni cosa che lui cercava di dire tu lo bloccavi dicendogli "Statt'zitt 'tu".

Ora che ci hai lasciati Lucia quella scalinata a chi racconterà le sue storie? 

Siamo vicini alla famiglia in questo triste momento per l'amica Angela che in pochi mesi ha perso le  sue due ancore di salvataggio in questo mare della vita che non ti perdona nulla ora che sei in cielo.

Cara Lucia dopo aver fatto la sentinella sulla scalinata vedi se da lassù puoi farla meglio e proteggerci un po' di più.

Buon viaggio Lucia. 

I funerali sono stati celebrati alle 11 alla chiesa di Sant'Antonio.