Porto di Termoli nel sistema Adriatico Meridionale, «Terza Commissione al lavoro»

Attualità
venerdì 11 giugno 2021
di La Redazione
Più informazioni su
Security nel porto
Security nel porto © Termolionline.it

CAMPOBASSO. Inserire il porto di Termoli all’interno dell’Autorità di sistema portuale del Mare Adriatico meridionale. Una realtà di cui fanno già parte i porti di Brindisi, Bari, Barletta, Monopoli e Manfredonia. L’Ente pubblico non economico ha funzioni di indirizzo, programmazione, coordinamento, promozione e controllo delle operazioni portuali e delle altre attività commerciali ed industriali esercitate nelle aree in questione  e non solo, con attenzione a regolamentazione, sicurezza e tutela ambientale.

A tal proposito il presidente della III Commissione consiliare della Regione Molise, Aida Romagnuolo, a norma di Regolamento per il funzionamento dell’Assemblea regionale, ha provveduto ad assumere direttamente l’incarico di relatore dell’argomento iscritto all’ordine del giorno proprio della III Commissione permanente e concernente la “Richiesta inserimento del Porto di Termoli all'interno dell'Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Meridionale”. Nell’ambito dell’esame dello stesso provvedimento in valutazione, i commissari hanno deciso di programmare, per le prossime sedute della Commissione, alcune audizioni dei soggetti istituzionali nazionali, provinciali e locali coinvolti per competenza alla problematica in trattazione.

“Convocheremo certamente un rappresentante della Capitaneria di porto di Termoli, esponenti della Regione Puglia, della Provincia di Campobasso e del Comune di Termoli, oltre che altri operatori del settore – ha commentato il presidente Aida Romagnuolo – una opportunità importante per il nostro territorio, volta allo sviluppo e alla valorizzazione”