Aborto e legge 194, La Selva: «Da oggi in Molise una ginecologa non obiettrice»

Attualità
mercoledì 21 luglio 2021
di Luisangela Quici
Più informazioni su
Maria Grazia La Selva
Maria Grazia La Selva © Personale

CAMPOBASSO. "Grande novità nella nostra regione in merito all'applicazione della legge 194. Da oggi in reparto con il dottor Mariano sarà operativa anche la dottoressa Gerardi, unica ginecologa non obiettrice di coscienza". Queste le parole della di Mariagrazia La Selva, presidente della Commissione per la Parità e le Pari Opportunità del Molise e del Centro Antiviolenza Liberaluna. 

"Sapere che ci sarà un'altra ginecologa insieme al dottor Mariano a garantire il servizio di interruzione di gravidanza volontaria ci rende felici e speranzosi, specialmente in questo periodo in cui si era registrato un bando deserto che di conseguenza non permetteva al dottor Mariano di andare in pensione". 

"Scegliere di interrompere una gravidanza è un diritto delle donne e quindi garantire questo servizio è fondamentale. Le donne, sia vittime di violenza che non, che decidono di interrompere la gravidanza hanno bisogno di essere seguite e assistite adeguatamente". 

A tal proposito, la presidente La Selva, ha aggiunto che la Commissione per le Pari Opportunità reputa necessario che sul territorio venga svolto un lavoro sia di educazione alla maternità e alla genitorialità che di sensibilizzazione al tema per evitare gravidanze indesiderate. Ciò si può fare solamente implementando il consultorio e svolgendo un lavoro sinergico tra i diversi enti.