Marco Pace ritorna nella direzione nazionale del sindacato di Polizia Siap

Attualità
giovedì 23 settembre 2021
di La Redazione
Più informazioni su
Marco Pace e Giuseppe Tiani
Marco Pace e Giuseppe Tiani © Termolionline.it

GUGLIONESI. Il segretario provinciale del Siap, Marco Pace, in servizio alla Polfer di Termoli, già segretario regionale, è reduce dal congresso nazionale, il nono del Sindacato di Polizia, che ha avuto luogo a Roma, nelle sedi del Teatro Brancaccio e dell’Hotel Quirinale. L’assise ha visto riconfermare il segretario nazionale Giuseppe Tiani, che diverse volte abbiamo anche incontrato a Termoli. Il segretario generale ha ricostituito il suo gruppo di collaboratori nominando la nuova segreteria nazionale e la squadra di dirigenti e consiglieri nazionali. Un posto di rilevo lo ha riservato anche alla delegazione molisana composta da Marco Pace e dal segretario provinciale di Isernia Antonio Pelle, nominandoli nella direzione nazionale. «Il sottoscritto non può che ringraziare pubblicamente tutti i colleghi che mi hanno dato fiducia delegandomi a rappresentarli al Congresso Nazionale. Voglio  ringraziare  il segretario  generale Tiani e tutta la segreteria nazionale per aver portato il Siap ai massimi livelli e per aver riconosciuto il mio lavoro dandomi l incarico di dirigente nazionale», ha riferito a commento Pace. Al congresso hanno partecipato il  Ministro dell’Interno Lamorgese, il ministro del Lavoro e delle politiche sociali Orlando, il ministro della Pubblica Amministrazione Brunetta, l’europarlamentare Calenda, il sottosegretario di Stato alla presidenza del Consiglio di stato Franco Gabrielli, il sottosegretario Molteni, il senatore Gasparri, il segretario della Uil Bombardieri e il Capo della Polizia Lamberto Giannini. «Durante il dibattito con propri interventi abbiamo avuto modo di confrontarci con  autorità intervenute su temi di grande importanza tra cui: politiche della sicurezza del nostro Paese, organico, previdenza, rinnovo del contratto collettivo ormai scaduto da un triennio che a breve verrà sottoscritto, lavoro straordinario pagato male, immigrazione, le sfide che ci attendono in materia di terrorismo internazionale e cybercrime, tutela legale, tutela sanitaria. Termino con il dire che da questo grande Congresso, Il Siap esce più forte e soprattutto con una grande credibilità», ha concluso Pace.