Un nuovo modo di fare agricoltura

Sostenibile sab 15 gennaio

Termoli Le Microalghe e i cianobatteri salveranno il Mondo,

Attualità di La Redazione
2min
Le Microalghe e i cianobatteri salveranno il Mondo, ©Termolionline
Le Microalghe e i cianobatteri salveranno il Mondo, ©Termolionline

TERMOLI. Lui è originario di Battipaglia, ma si è formato e laureato all’UniMol e risiede a Termoli, oltre ad aver lavorato in basso Molise a lungo. Sta diventando uno dei più richiesti relatori ed esperti di microbioma e ha dato alle stampe il volume I microrganismi fotosintetici in agricoltura”. Parliamo di Vincenzo Michele Sellitto.

Un ruolo fondamentale verso la sostenibilità è svolto dall'innovazione tecnologica e nel settore agricolo, la nuova frontiera si chiama agricoltura 4.0., che mira a ridurre l'impiego di acqua e di prodotti chimici di sintesi, attraverso lo sviluppo di nuove tecniche e prodotti capaci di ridurre al minimo l'impatto ambientale.  In questo contesto le microalghe e i Cianobatteri sono considerati una biomassa pregiata e di notevole rilevanza economica, in quanto grazie alla loro capacità di adattamento, possono essere impiegate in svariati settori produttivi.

La loro applicazione varia dal settore dell’industria energetica per la produzione di biocarburanti alla produzione industriale di bioplastiche e biopolimeri oltre al loro impiego nel settore zootecnico. Ma il potenziale biotecnologico delle microalghe è in continua evoluzione e solo recentemente si stanno scoprendo e portando alla luce nuovi campi di applicazione, infatti un ulteriore settore emergente di applicazione è il loro impiego finalizzato al benessere umano, come la formulazione di integratori alimentari, prodotti per uso farmaceutico e cosmetico.

Questi microrganismi, grazie alla fotosintesi, utilizzano la luce per fissare e convertire l’anidride carbonica in biomassa, nonché la produzione di una grande varietà di molecole (metaboliti algali) con diverse potenziali applicazioni, anche nel settore agricolo. Le microalghe e i cianobatteri, sono tra i gruppi di esseri viventi più primitivi; infatti i cianobatteri in particolare sono apparsi per la prima volta sulla Terra oltre 3 miliardi di anni fa e hanno contribuito a creare l'atmosfera; e attualmente i microrganismi fotosintetici presenti negli oceani sono responsabili della produzione di circa il 50% dell'ossigeno atmosferico globale. Nonostante attualmente solo pochissime specie di microalghe siano sfruttate commercialmente, l’interesse è in continuo e crescente. Infatti, nell’Ue questo settore impiega almeno 14 mila persone e vale circa 1,7 miliardi di euro, cifra che comprende ricerca e sviluppo, produzione di attrezzature e posti di lavoro nella più ampia catena di approvvigionamento nella produzione delle alghe. 

A questo si aggiunge un valore di mercato legato ai prodotti a base di alghe che si stima in crescita, da circa 10 miliardi di dollari nel 2018 a circa 15 miliardi di dollari entro il 2024.

La sfida del prossimo futuro passa attraverso lo sviluppo di impianti di coltivazione e di tecnologie, economicamente convenienti, per la raccolta della biomassa, l'ottimizzazione del metabolismo delle microalghe per massimizzare la produttività e la produzione di nuove molecole di interesse. Tutto questo permetterà di poter usare al meglio il potenziale di tali organismi, a supporto della crescita di un'economia sostenibile. L'obiettivo del nuovo libro pubblicato da Edagricole curato da Sellitto Vincenzo Michele è continuare questo viaggio, nel Mondo del Microbioma del Suolo e il suo potenziale utilizzo in agricoltura, un percorso iniziato con il primo volume dedicato all'Utilizzo dei Microrganismi in Agricoltura. Il prof. Sellitto, Agronomo, esperto di innovazioni in agricoltura, Project Leader con Biolchim.S.p.a , professore associato presso alla facoltà agraria di Timisoara ed Accademico dei Georgofili, sottolinea che il mondo delle scienze agrarie deve rinnovarsi nei concetti e nei paradigmi per un'agricoltura davvero innovativa che deve prepararsi ad affrontare le sfide del prossimo futuro sulla sostenibilità e il sostentamento della popolazione mondiale.

È proprio in quest'ottica che questo nuovo libro, conferma il prof. Sellitto tra i maggiori esponenti dell’agricoltura 4.0, vuole intendere l'ecosistema agrario e le nuove applicazioni e tecnologie a tutela dell’ambiente.

Galleria fotografica

TermoliOnline.it Testata giornalistica

Reg. Tribunale di Larino N. 02/2007 del 29/08/2007 - Num. iscrizione ROC:30703

Direttore Responsabile: Emanuele Bracone

Editore: MEDIACOMM srl
Via Martiri della Resistenza, 134 - 86039 TERMOLI(CB)
P.Iva 01785180702

© Termolionline.it. 2022 - tutti i diritti riservati.

Realizzato da Studio Weblab

Navigazione