“Via Udine, Via Po, Via Lissa e Via dei Mandorli: sono figlie di un Dio Minore?”

la mozione ven 20 maggio 2022
Attualità di La Redazione
5min
I Gruppi consiliari PD e VotaxTe ©Termolionline.it
I Gruppi consiliari PD e VotaxTe ©Termolionline.it

TERMOLI. I consiglieri comunali PD e VotaXte hanno presentato ieri mattina una mozione per impegnare il Sindaco e la Giunta a porre in essere tutti gli atti ed adempimenti necessari per procedere all’acquisizione al patrimonio comunale delle strade di Via Udine, Via Po, Via Lissa e Via dei Mandorli che, proprio grazie alla scorsa amministrazione di centro sinistra, sono state oggetto di interventi  di messa in sicurezza. 

Come ricorderanno i cittadini termolesi l’amministrazione Sbrocca, grazie alla collaborazione con il governo regionale di centrosinistra, è riuscita a realizzare interventi di adeguamento e di messa in sicurezza di Via Udine, Via Lissa, Via Po e Via dei Mandorli, tutte strade di uso pubblico da oltre vent’anni, che versavano in uno stato di degrado e abbandono, dovuto all’assenza di qualsivoglia tipo di intervento di rifacimento ed adeguamento del manto stradale. 

I lavori di messa in sicurezza sono terminati a novembre 2019, ormai da oltre due anni ed in questo periodo l’amministrazione comunale nulla ha detto e/o fatto in merito all’acquisizione delle predette strade al patrimonio comunale.

Abbiamo aspettato, forse anche troppo, prima di ritornare su questa  vicenda, perché comprendiamo che l’attuale amministrazione sia stata  costretta a fronteggiare problemi più urgenti e prioritari legati agli effetti nefasti della pandemia che ci ha colpito da marzo 2020. La pandemia però, in molte occasioni, è diventata per  il Sindaco Roberti e la sua  maggioranza la scusante per non aver fatto. Ora basta!!! Vogliamo risposte dal Sindaco ed impegni concreti  verso la cittadinanza.

Con la mozione protocollata, di cui si riporta di seguito il testo, chiediamo al Sindaco e alla Giunta di attivarsi per procedere all’acquisizione di quelle strade ad uso pubblico da oltre vent’anni  che sono state messe in sicurezza. 

IL TESTO DELLA MOZIONE UGENTE

OGGETTO: Acquisizione al patrimonio comunale delle strade di lottizzazione Via Udine, Via dei Mandorli, Via Lissa e Via Po.

I sottoscritti Consiglieri Comunali (facenti parte dei gruppi consiliari PD e VotaXTe)

PREMESSO CHE

Via Udine, Via dei Mandorli, Via Lissa e Via Po sono strade esistenti in aree urbane antropizzate e a forte intensità di traffico, di uso pubblico da oltre vent’anni;

le predette strade hanno versato per oltre un ventennio in uno stato di totale degrado ed abbandono, dovuto all’assenza di qualsivoglia tipo di intervento di rifacimento e/o manutenzione del manto stradale, marciapiedi, rete fognaria ecc., con conseguente pericolo per la sicurezza e l’incolumità dei cittadini e dei numerosi turisti; 

CONSIDERATO CHE

Grazie alla sinergia e collaborazione tra la scorsa amministrazione comunale di centro sinistra ed il governo Regionale di centro sinistra, si è finalmente provveduto nel 2016 ad attivare un percorso per la sistemazione e messa in sicurezza delle strade esistenti in aree urbane antropizzate di uso pubblico da oltre vent’anni;

In particolare la legge regionale n. 5 del 04 maggio 2016 all’art. 21 (messa in sicurezza demanio stradale) ha disposto che :”La Regione concorre alla messa in sicurezza del demanio stradale dei Comuni ad elevata sinistrosità mediante la concessione di contributi in conto capitale per il cofinanziamento, nella misura massima del 50% dell’investimento, per interventi di adeguamento e messa in sicurezza di strade esistenti in aree urbane antropizzate a forte intensità di traffico, di uso pubblico da oltre vent’anni

Sempre all'art. 21 comma 4 la succitata legge regionale ha previsto una riserva di risorse per il triennio 2016-2018 per i Comuni interessati da picchi di fluttuazione stagionale, pari a € 400.000,00;

Con delibera n. 148 del 28 aprile 2017, la Giunta regionale ha preso atto ed approvato la scheda tecnica “messa in sicurezza del demanio stradale – interventi di adeguamento e messa in sicurezza di strade esistenti in aree urbane a forte intensità di traffico, di uso pubblico da oltre vent’anni, con riserva per i Comuni interessati da picchi di fluttuazione stagionale, di cui alla legge regionale n. 5/2016; 

DATO ATTO CHE

con delibera n. 100 del 05.05.2016, la giunta comunale di centro sinistra ha deliberato di affidare a personale dell’ufficio tecnico comunale l’incarico di predisporre il progetto di fattibilità tecnica ed economica (art. 23 dlgvo n. 50/2016) per la manutenzione straordinaria, adeguamento e messa in sicurezza in aree urbane antropizzate, a forte intensità di traffico, delimitate da comparti lottizzatori e convenzioni urbanistiche inadempiute in tutto o in parte, in punto di urbanizzazioni primarie ancorché realizzate sui terreni non ceduti al Comune e non ancora acquisiti con la procedura di accorpamento di cui ai commi 21 e 22 dell’art. 31 della legge 23.12.1998 n. 448, purché tali strade siano di uso pubblico generale da oltre vent’anni; 

con successiva delibera di giunta comunale n. 233 del 28.08.2017 è stato approvato, in linea programmatica, il progetto di fattibilità denominato “interventi di adeguamento e messa in sicurezza Via Udine, Via dei Mandorli, Via Lissa, Via Po, per l’importo complessivo di € 800.659,23;

la nostra amministrazione di centro sinistra, data l’urgenza rilevata per lo stato di degrado e di pericolo in cui versavano le strade interessate, non avendo la Regione Molise ancora formalizzato la concessione del contributo in cofinanziamento, ha deciso di procedere al reperimento della quota regionale con fondi di bilancio, attraverso  la modifica del DUP 2018/2020 e conseguente variazione d’urgenza al bilancio di previsione finanziario 2018/2020, poi ratificata dal Consiglio comunale; 

infine con determinazione dirigenziale n. 198 del 05.02.2019 si è proceduto all’aggiudicazione definitiva per l’adeguamento e messa in sicurezza di Via Udine, Via dei Mandorli via Lissa e Via Po;

ATTESO CHE

I lavori di adeguamento e messa in sicurezza delle strade di lottizzazione Via dei Mandorli, Via Udine, Via Po, Via Lissa sono stati interamente eseguiti ed il direttore  dei lavori Arch. Gennaro D’Alessandro ha provveduto a novembre 2019 a depositare presso gli uffici tecnici comunali gli atti relativi alla conclusione e buona esecuzione dei lavori stessi; 

che dalla fine dei lavori sono ormai decorsi oltre due anni e l’attuale amministrazione non ha ancora posto in essere gli atti successivi e necessari per consentire l’acquisizione delle predette strade al patrimonio comunale.


TUTTO QUANTO SOPRA PREMESSO

Impegnano il Sindaco e la Giunta comunale  a procedere  all’acquisizione delle strade Via Udine, Via dei Mandorli, Via Lissa e Via Po ponendo in essere tutti gli adempimenti e gli atti amministrativi necessari. Termoli 15.05.2022

I consiglieri Comunali

Manuela Vigilante 

Oscar Daniele Scurti

Angelo Sbrocca 

Andrea Casolino



TermoliOnline.it Testata giornalistica

Reg. Tribunale di Larino N. 02/2007 del 29/08/2007 - Num. iscrizione ROC:30703

Direttore Responsabile: Emanuele Bracone

Editore: MEDIACOMM srl
Via Martiri della Resistenza, 134 - 86039 TERMOLI(CB)
P.Iva 01785180702

© Termolionline.it. 2022 - tutti i diritti riservati.

Realizzato da Studio Weblab

Navigazione