ViviLarino risponde all’assessore Pallante: “Uno ‘sceriffo’ privo di sicurezza”

La replica ven 20 maggio 2022
Attualità di La Redazione
1min
Ponte dello sceriffo ©Personale
Ponte dello sceriffo ©Personale

LARINO. In riferimento alle dichiarazioni dell’Assessore Regionale ai trasporti, Quintino Pallante, riteniamo doveroso dare un’ulteriore risposta. Come mai vengono ritenuti “sterile polemica” gli interrogativi che abbiamo posto nel nostro primo articolo? All’interno dello stesso articolo era stato specificato che il tema principale della questione è la sicurezza dei passeggeri che utilizzano i trasporti regionali per raggiungere il capoluogo, e la sicurezza del “Ponte dello Sceriffo” che è ancora in attesa di interventi strutturali e nel frattempo questa mancanza nega l’accesso di autobus sulla Bifernina provenienti non solo dal Comune di Larino ma anche da altri 5 comuni bassomolisani. Non capiamo come possa essere definita sterile una problematica di questa importanza. In fin dei conti proprio nella risposta dell’Assessore stesso è stato evidenziato come sia necessità per i paesi limitrofi avere un collegamento con Larino per via del Vietri, che non è più un ospedale per acuti (lo ricordiamo qualora ce ne fosse bisogno) , dunque sia noi cittadini Frentani che i cittadini dei comuni limitrofi chiediamo in maniera accorata il ripristino della sicurezza sul ponte dello sceriffo anche per permetterci più agevolmente di raggiungere luoghi ospedalizzati qualora ce ne fosse bisogno. E’ illegittimo o sterile chiederlo? Noi non siamo affatto in accordo con questa visione, e auspichiamo una repentina prevenzione del problema prima di catastrofi che ad oggi con il ponte che versa in quella condizioni, e con la fermata sulla Bifernina praticamente “in mezzo alla strada” sono più che possibili purtroppo.

Ci meravigliamo anche di come dei navigati politici come l’Assessore ed il Sindaco di Montorio al posto di entrare nel merito di tutte le problematiche poste sottoforma di domande sollevate nel precedente articolo e non solo di quelle che fanno più comodo si siano semplicemente limitati uno (il Sindaco di Montorio) ad offendere  sia i liberi cittadini della nostra associazione che le nostre istanze,  e l’altro (L’Assessore Regionale) a ritenere sterili polemiche che per noi e per le nostre comunità rivestono una certa importanza oggettiva. 

La stessa meraviglia nei confronti delle istituzioni politiche la stiamo provando anche per il silenzio (assenso?) del Sindaco di Larino. 

Infine rivolgiamo al Sindaco di Montorio l’invito per un incontro, così tanto da non venire intesi come “malcelati”.

Associazione  ViviLarino

Galleria fotografica

TermoliOnline.it Testata giornalistica

Reg. Tribunale di Larino N. 02/2007 del 29/08/2007 - Num. iscrizione ROC:30703

Direttore Responsabile: Emanuele Bracone

Editore: MEDIACOMM srl
Via Martiri della Resistenza, 134 - 86039 TERMOLI(CB)
P.Iva 01785180702

© Termolionline.it. 2022 - tutti i diritti riservati.

Realizzato da Studio Weblab

Navigazione