"Molise sempre più spopolato e i politici pensano solo agli encomi"

La denuncia del Soa lun 27 giugno 2022
Attualità di La Redazione
1min
Corso Nazionale vuoto ©TermoliOnLine
Corso Nazionale vuoto ©TermoliOnLine

MOLISE. Il Soa, sindacato operai autorganizzati, rilanciano la sfida alla classe dirigente molisana.

"I dati Istat già parlano chiaro, non ci meravigliamo di questa tragica realtà, condanniamo la politica regionale che tira a campare tra pacche sulle spalle ed encomi mentre continuano a tagliare i servizi per la popolazione su sanità pubblica, trasporti, scuola.

Chi vive in Molise è condannato di fatto, ospedali chiusi o a mezzo servizio, strade dissestate, scuole e classi che chiudono ogni anno per mancanza di alunni, aree interne umiliate, sul lato trasporti ci sono tagli di corse eclatanti per esempio dall'alto Molise alla costa o verso il capoluogo.

Essere invalido o inabile in Molise è una croce continua per i malati e le loro famiglie, senza sostegni economici e un'assenza di un piano sociale da parte della regione Molise.

Aziende chiuse nell'indifferenza generale, in una regione dove la cassaintegrazione o la proroga di una mobilità diventa un grande risultato da parte della politica nostrana.

Un tessuto sociale distrutto anche con la complicità di una buona parte dell'informazione nostrana che guarda ora anche all'Europa a senso unico tralasciando spesso le analisi politiche e collettive che coinvolgono direttamente la popolazione locale.

Tra meno di un anno ci saranno le elezioni regionali, sono evidenti le priorità della politica locale, compattare partiti, club e nicchie e come al solito per la campagna elettorale promettono miracoli, progetti stratosferici con l'appoggio di big nazionali, gli stessi che stanno affossando le aree interne con i numeri a discapito delle esigenze umane.

Quando parliamo o denunciamo siamo abituati ad analizzare le cause e non ci limitiamo a trascrivere come nel caso dello spopolamento solo i dati Istat.

Il Soa condanna la superficialità e il servilismo di cortesia che serve solo ad addolcire un'amara realtà con timore e omertà".

TermoliOnline.it Testata giornalistica

Reg. Tribunale di Larino N. 02/2007 del 29/08/2007 - Num. iscrizione ROC:30703

Direttore Responsabile: Emanuele Bracone

Editore: MEDIACOMM srl
Via Martiri della Resistenza, 134 - 86039 TERMOLI(CB)
P.Iva 01785180702

© Termolionline.it. 2022 - tutti i diritti riservati.

Realizzato da Studio Weblab

Navigazione