La Guardia di Finanza celebra il suo patrono San Matteo

E la giornata della memoria per le vittime del dovere

Attualità
Termoli venerdì 21 settembre 2018
di La Redazione
Il Comando Regionale del Molise celebra la ricorrenza di San Matteo patrono della Guardia di Finanza
Il Comando Regionale del Molise celebra la ricorrenza di San Matteo patrono della Guardia di Finanza © Guardia di Finanza

CAMPOBASSO. Nella mattinata di oggi, 21 settembre, presso la Cattedrale di Campobasso, con una solenne funzione religiosa, è stata celebrata la ricorrenza di San Matteo, apostolo ed evangelista, che venne proclamato Patrono della Guardia di Finanza da Papa Pio XI con “Breve Pontificio” il 10 aprile 1934.

La Santa Messa è stata officiata da Monsignor Giancarlo Maria Bregantini, Arcivescovo metropolita di Campobasso-Bojano, alla presenza delle massime Autorità civili e militari della Regione ed ha visto la partecipazione di una numerosa rappresentanza di Ufficiali e militari in forza ai Reparti molisani nonché di Fiamme Gialle in congedo.

In concomitanza con la ricorrenza del Santo Patrono, la Guardia di Finanza celebra anche la “giornata della memoria” per ricordare i militari del Corpo che si sono sacrificati nell’adempimento del dovere.

Nel corso della cerimonia sono stati ricordati, alla presenza dei familiari, il Finanziere Antonio Zara, Medaglia d’Oro al Valor Militare, barbaramente ucciso nell’aeroporto di Fiumicino il 17 dicembre 1973 nel tentativo di opporsi ad un commando terroristico, a cui è intitolata la caserma del Comando Regionale e degli altri Reparti alla sede di Campobasso, ed il Vice Brigadiere Antonello Amore, deceduto a Taurianova (RC) il 31 maggio 1991 nel corso di un’operazione di servizio, a cui è intitolata la Caserma sede della Tenenza di Larino.