Il turismo che cambia: il mestiere del giornalista di viaggio

Attualità
Termoli venerdì 11 gennaio 2019
di Michele Trombetta
Più informazioni su
Tino Mantarro
Tino Mantarro © Termolionline.it

TERMOLI. Venerdì pomeriggio presso la sala Adriatico della sede universitaria Unimol di Termoli, si è tenuto un corso formativo per giornalisti dal titolo "Il Turismo che cambia: il mestiere del giornalista di viaggio". Presenti come relatori Pina Petta (presidente Odg Molise), Giovanni Cannarsa (vice presidente Odg Molise), Angelo Presenza (docente Università del Molise), Tino Mantarro (giornalista Touring club) e Marco Petrella (prof. Unimol).

Gli argomenti trattati nel corso diviso in due sessioni sono stati: nella prima parte è stata offerta una panoramica sul nuovo modo di intendere il turismo e sulle necessità che emergono con l’evoluzione del sistema di ricerca e delle richieste dei viaggiatori. Nella seconda, invece, è stato analizzato l’ambito di competenza del giornalista che viaggia, scrive e recensisce per organi di informazione che si occupano di turismo.

Peccato per le condizioni meteo che non hanno permesso a tanti altri colleghi di essere presenti anche se il numero era soddisfacente.

I relatori sono stati tutti esaustivi: il professor Presenza ha parlato del turismo sotto forma di marketing, mentre il collega Unimol Petrella ha parlato dell'aspetto turistico geografico. La guest star è stato il giornalista della rivista nazionale del Touring Club Italia "Touring", Tino Mantarro, che ha raccontato le sue affascinanti esperienze in giro per il mondo per creare i suoi puntuali servizi scritti e reportage fotografici per la rivista per cui scrive.

Mantarro ci ha anche raccontato in sintesi la storia di come è nato il Touring Club Italia che alla nascita si chiamava Touring Club Ciclistico Italia.

Un corso formativo che di certo non ha annoiato, ma anzi ha dato modo di attuare un dibattito molto interessante tra i colleghi e i relatori.