Un ponte tra Termoli e il Giappone

Attualità
Termoli giovedì 21 febbraio 2019
di Michele Trombetta
Più informazioni su
Asami Tajima
Asami Tajima © TermoliOnline.it

TERMOLI. Ieri mattina abbiamo incontrato e conosciuto la scrittrice giapponese Asami Tajima, della casa editrice "Futabasha".

Asami parla benissimo l'italiano perché da tempo vive a Roma. Il motivo del nostro incontro è legato alla missione affidatole dal Giappone di studiare lo sviluppo degli alberghi diffusi; il motivo della scelta ricaduta su Termoli ce lo spiega nella video intervista allegata.

In Giappone il terribile terremoto con conseguente tsunami nel marzo 2011 ha letteralmente spazzato via intere cittadine della costa del Pacifico. L'epicentro si è avuto a Ishinomaki, città che ha molte assonanze con il territorio termolese: è infatti una piccola penisola che si staglia sul mare come il nostro borgo. Per cercare di potenziare ed incentivare il rilancio turistico della cittadina giapponese è stato pensato questo progetto sull'albergo diffuso per far ripopolare un paese distrutto e ormai spopolato.

Asami ha trovato alloggio qui a Termoli proprio nel borgo antico, alla Residenza Sveva, e questa mattina grazie a Fabrizio Vincitorio l'abbiamo incontrata poco prima della sua ripartenza per Roma, presso il ristorante Svevia, dove ci ha raccontato di questo lodevole progetto.

Lascia il tuo commento
commenti