I docenti termolesi tornano sui banchi con la professoressa Minuto di Savona

Attualità
domenica 24 febbraio 2019
di Valentina Gentile
Più informazioni su
Il corso all'Alfano
Il corso all'Alfano © Termolionline.it

TERMOLI. Imparare a insegnare. È una delle parti invisibili e più nobili del lavoro dei professori, quelli che hanno a cuore l’istruzione dei propri alunni e che per impartirla al meglio non smettono mai di formarsi e migliorarsi.

Come sta accadendo in questi giorni, da venerdì 22 a domenica 24 febbraio, per trentadue docenti termolesi dell’Iiss ‘Alfano da Termoli’ e della scuola media ‘Bernacchia-Brigida’ che hanno voluto cimentarsi nell’apprendimento di una nuova metodologia didattica per la scrittura e la lettura, messa a punto dalla professoressa Sabina Minuto dell’Ipsia di Savona.

La docente ligure ha importato dagli Stati Uniti e poi perfezionato questo “Writing and reading workshop” che rivoluziona il concetto stesso di lettura e scrittura: non più prodotti ma processi. Un metodo che pone al centro l’alunno e le sue esigenze e si presenta in forma laboratoriale, trasformando la classe in una bottega in cui fare pratica.

I professori-alunni si mostrano entusiasti di quanto stanno apprendendo e iniziano già a sperimentarne le prime applicazioni coi loro studenti. È per loro un’occasione ghiotta, oltre che per mettersi in gioco, per sfatare con forza sempre maggiore il falso mito di una scuola “vecchia” e ancora troppo legata alla didattica tradizionale.

Di seguito l’intervista alla formatrice Sabina Minuto, ai professori Lucio Cassone e Nicola Sorella del liceo scientifico ‘Alfano’ e Luciana Poppo della scuola media ‘Brigida’, i primi promotori nonché allievi del corso.