Costone più sicuro, residenti tornano in casa a Rio Vivo

Attualità
Termoli giovedì 14 marzo 2019
di La Redazione
Più informazioni su
Lavori in corso a Rio Vivo
Lavori in corso a Rio Vivo © Termolionline.it

TERMOLI. Dopo l’avvio degli interventi di messa in sicurezza del costone franato a Rio Vivo, primi positivi effetti dopo l’impegno assunto e mantenuto dall’assessorato ai Lavori pubblici del Comune di Termoli. C’è la revoca parziale dell’ordinanza di sgombero, che permetterà ai 3 nucleo familiari che vi abitano, di rientrare nelle loro case. «In prossimità del fabbricato privato identificato dai civici n. 270-272-274-276 di via Rio Vivo, diversi quantitativi di terreno distaccatisi dal costone per effetto di uno smottamento, hanno invaso il cortile interno arrivando a lambire i muri perimetrali dell’edificio ai fini della salvaguardia della pubblica e privata incolumità si è reso necessario emettere l’Ordinanza Sindacale n. 16 del 29.01.2019, mediante la quale si disponeva l’immediato sgombero dell’immobile di cui al punto precedente e l’interdizione all’utilizzo dei cortili interni e delle pertinenze dei fabbricati caratterizzati dai civici n. 256-258-260-262-264-266-268, sottostanti il costone in argomento.

Il Comune di Termoli ha commissionato l’esecuzione dei lavori di messa in sicurezza dell’area interessata da smottamento, mediante la rimozione del terreno franato e la realizzazione di un fosso di guardia per la raccolta e smaltimento delle acque meteoriche sulla corona sommitale del tratto di costone franato. A seguito dell’ultimazione dell’intervento di messa in sicurezza del tratto di costone in argomento, il responsabile dell’ufficio tecnico comunale e il geologo Vito Plescia, con la relazione trasmessa con nota n. 15393 in data 14.03.2019, hanno rilevato che sono cessate le condizioni di potenziale pericolo per la pubblica e privata incolumità che hanno implicato l’emissione dell’Ordinanza. Nella stessa relazione di cui al punto precedente, si evidenzia la necessità a scopo precauzionale, di confermare l’interdizione all’utilizzo dei cortili interni e delle pertinenze sottostanti il costone in argomento dei fabbricati caratterizzati dai civici n. 256-258-260-262-264-266-268-270-272-274-276.

Per questo si procede con la revoca parziale dell’Ordinanza Sindacale n. 16 del 29.01.2019 e pertanto consentire il rientro nelle proprie abitazioni caratterizzate dai civici n. 270-272-274-276 di via Rio Vivo».