"Il giorno del Salvamento", nuotare in mare e non rischiare la vita

Attualità
Termoli domenica 24 marzo 2019
di Michele Trombetta
Più informazioni su
Rescue day
Rescue day © Termolionline.it

TERMOLI. Interessante momento formativo tenutosi nel pomeriggio di sabato 23 marzo a Termoli presso l'Hotel Meridiano organizzato dalla Fin (Federazione Italiana Nuoto) in tre giornate a livello nazionale 22, 23, 24 Marzo in concomitanza con la giornata mondiale dell'acqua.

Nella giornata termolese era presente un ottimo parterre, a cominciare dal Sindaco di Termoli Angelo Sbrocca, il Capitano della Capitaneria di Porto Francesco Massaro, il presidente Regionale Fin Vittorio D'Astuto, il dottor Massimo Pannunzio, l'avvocato Marco Borgese, tutti moderati dal delegato regionale della Fin Vincenzo Salome.

Il Rescue Day - così denominato l'evento "Il giorno del Salvamento" - conta dei dati che fortunatamente, proprio grazie all'incremento di nuova linfa soprattutto tra i giovani che si adoperano a diventare assistenti bagnanti, soprattutto in Italia si sono ridotti: 360mila morti per annegamento all'anno su scala mondiale, 28.000 in Europa e 400 in Italia, numeri ridotti dal secondo dopoguerra ad oggi, ma che ancora vede la scarsa capacità natatoria di una parte importante della popolazione come un rischio significativo sui nostri 800km di costa.

Il Rescue Day è un evento formativo capace di coniugare l'aggiornamento degli assistenti bagnanti con la diffusione della cultura della sicurezza in acqua. Per farci dare qualche dato in più, abbiamo ascoltato il delegato regionale Fin Vincenzo Salome.