San Leo accolto dal Carro dei Giovani

Attualità
Termoli lunedì 15 aprile 2019
di La Redazione
San Leo accolto dal Carro dei Giovani
San Leo accolto dal Carro dei Giovani © Facebook

SAN MARTINO IN PENSILIS. In un clima di fiducia, benedizione della stalla con San Leo ieri per l’associazione del Carro dei Giovani, alla presenza del parroco don Nicola Mattia. «Il Carro dei Giovani accoglie San Leo», il posto corredato da numerose immagini che è finito nell’album dell’Unione Carresi, ormai la cartina di tornasole dell’intero movimento legato alle corse coi buoi.

Non a casa, come recitano anche i rivali dei Giovanotti, «Aprile è un mese diverso, a San Martino.

La primavera intera è una stagione diversa. Il primo sole e il primo caldo. Il primo verde e l’aria che accumula tensione, lentamente, come una nuvola che lievita. Tutto rimanda all’ultimo giorno di aprile. Gli odori, anche. I colori. Le voci.

Si va a “vedere la strada”, nei giorni che precedono la corsa. Così si dice, ripercorrendo – di notte e in auto – il tracciato di polvere e asfalto, come abbracciando ogni pietra, ogni albero, ogni curva. È un rituale che pare alleviare l’attesa, la rende tollerabile.

Oggi mancano 15 (abbiamo aggiornato noi la cronologia, ndr) giorni e sembra ne manchino mille ancora. In questo aprile mese di attesa, e mese diverso, la clessidra perde le sue ultime gocce».