Raccolta differenziata, a confronto sindaco e operatori balneari

Attualità
Termoli martedì 14 maggio 2019
di Michele Trombetta
Più informazioni su
operatori balneari in Comune
operatori balneari in Comune © Termolionline

TERMOLI. Alcuni proprietari di stabilimenti balneari termolesi, si sono recati questa mattina in Comune per chiedere udienza al sindaco Angelo Sbrocca riguardo ad alcune problematiche riscontrate con la nuova ditta incaricata per il servizio raccolta e smaltimento rifiuti.

Il contenzioso è nato dal fatto che ad alcuni balneatori sono state comminate delle sanzioni pecuniarie in quanto sarebbe stata riscontrata una raccolta rifiuti non corrispondente alle regole vigenti della raccolta differenziata. Multa contestata perché i balneatori imputerebbero queste discrepanze al fatto che avendo i bidoni a portata di mano, accessibili a tutti, chiunque passando e avendo dei rifiuti da buttare, potrebbe aprire e gettare la spazzatura nei cassonetti sbagliati.

Quindi, chiedono d'ora in poi un sistema che possa non far accadere ciò anche perché - dicono tutti i presenti - da sette anni sono sempre ligi alle regole.

Un altro punto esaminato col sindaco è stato come ottenere, soprattutto nel periodo di maggiori presenze, e quindi in estate, alcuni passaggi in più alla settimana per il ritiro dei rifiuti.

Dopo due ore di discussione, gli operatori balneari ci hanno detto: "Abbiamo ottenuto dal sindaco Sbrocca delle rassicurazioni, prendendosi lui stesso l'impegno di parlare al più presto con i vertici della Rieco per cercare di mediare in senso positivo sia per le sanzioni che per far aumentare le giornate, almeno in estate, del ritiro dei rifiuti. Per questo impegno che si è preso, ringraziamo Sbrocca e l'amministrazione con la speranza che tutto si risolva per il meglio."