«Al reparto di Cardiologia mio marito non è stato lasciato un attimo dopo un infarto»

Attualità
Termoli lunedì 20 maggio 2019
di La Redazione
«Al reparto di Cardiologia mio marito non è stato lasciato un attimo dopo un infarto»
«Al reparto di Cardiologia mio marito non è stato lasciato un attimo dopo un infarto» © termolionline.it

TERMOLI. Testimonianza positiva e riconoscimento all'impegno del personale dell'ospedale San Timoteo di Termoli. Arriva dalla moglie di un paziente di 61 anni Montorio nei Frentani che lo scorso 30 aprile è stato colpito da un infarto ed è stato portato al presidio ospedaliero. La donna racconta così questa esperienza: «È stato ricevuto da un addetto al triage che l'ha fatto subito sedere su una barella e accompagnato all'Utic di Cardiologia.

Non appena sono stati compiuti gli accertamenti, utilizzando anche avanzate tecnologie, il dottor Nicola Serafini l'ha operato d'urgenza effettuando una angioplastica e, dopo quattro giorni, un'altra. Mio marito non è stato lasciato in attimo dallo staff dei medici e infermieri, un reparto premuroso e, soprattutto, pulito e super efficiente. Voglio ringraziare il reparto per il lavoro svolto. Voglio segnalare che il reparto, anche se funzionante al meglio, ha pochi posti letto e il personale deve fare molti sacrifici per curare le persone ricoverate. Una piccola goccia positiva in questa sanità molisana in difficoltà».

Lascia il tuo commento
commenti