«No all'abbandono estivo degli animali»

Attualità
Termoli martedì 11 giugno 2019
di La Redazione
Più informazioni su
No all'abbandono estivo
No all'abbandono estivo © Termolionline.it

TERMOLI. L’arrivo della stagione estiva, purtroppo, reitera comportamenti che sarebbe meglio non tenere, come quello dell’abbandono di animali.

Un vero e proprio appello viene lanciato dalla sezione Leidaa di Termoli, per tramite della presidente Gilda Di Tommaso.

«La pratica dell’abbandono degli animali si ripete ogni anno in vista dell'estate. Ogni anno tantissimi animali domestici vengono abbandonati lungo le strade nel nostro paese dalle famiglie che decidono di andare in vacanza. Cuccioli e non lasciati sui cigli delle autostrade, abbandonati al loro destino e, talvolta, vittime delle auto che sfrecciano. Un vero e proprio atto di inciviltà che si ripete ogni anno con l'arrivo della bella stagione.

Le punte massime si registrano nel periodo estivo (25-30% in più di abbandoni). Ogni anno in Italia vengono abbandonati una media di 80.000 gatti e 50.000 cani, più dell’80% dei quali rischia di morire in incidenti, di stenti o a causa di maltrattamenti. Secondo i dati raccolti nel periodo compreso tra il 30 maggio e il 28 giugno nel nostro Molise giungono decine di telefonate per avvistamento di cani vaganti e abbandonati sulle strade. Un atto punito anche dal codice penale ai sensi dell'art. 727 che recita: "Chiunque abbandona animali domestici o che abbiano acquisito abitudini della cattività è punito con l'arresto fino ad un anno o con l'ammenda da 1.000 a 10.000 euro".

Abbandonare gli animali è un reato e un atto incivile! La pratica dell’abbandono degli animali si ripete ogni anno in vista dell'estate. Ogni anno tantissimi animali domestici vengono abbandonati lungo le strade nel nostro paese dalle famiglie che decidono di andare in vacanza. Cuccioli e non lasciati sui cigli delle autostrade, abbandonati al loro destino e, talvolta, vittime delle auto che sfrecciano. Un vero e proprio atto di inciviltà che si ripete ogni anno con l'arrivo della bella stagione. Le punte massime si registrano nel periodo estivo (25-30% in più di abbandoni).

Ogni anno in Italia vengono abbandonati una media di 80.000 gatti e 50.000 cani, più dell’80% dei quali rischia di morire in incidenti, di stenti o a causa di maltrattamenti. Secondo i dati raccolti nel periodo compreso tra il 30 maggio e il 28 giugno nel nostro Molise giungono decine di telefonate per avvistamento di cani vaganti e abbandonati sulle strade. Un atto punito anche dal codice penale ai sensi dell'art. 727 che recita: "Chiunque abbandona animali domestici o che abbiano acquisito abitudini della cattività è punito con l'arresto fino ad un anno o con l'ammenda da 1.000 a 10.000 euro". Abbandonare gli animali è un reato e un atto incivile!»