Professori dell'Università di Scutari (Albania) in visita a Termoli

Attualità
Termoli mercoledì 12 giugno 2019
di La Redazione
Più informazioni su
Professori dell'Università di Scutari (Albania) in visita a Termoli
Professori dell'Università di Scutari (Albania) in visita a Termoli © Archeoclub

TERMOLI. Un gruppo di sei professori, docenti di Economia e Turismo dell'Università "Luigj Gurakuqi" di Scutari, la più importante università del nord Albania e della regione grazie alla sua notorietà e tradizione, ma anche per l’affluenza di studenti provenienti da Montenegro, Kosovo e Macedonia sono giunti martedì 11 giugno, nella tarda mattinata, a Termoli per una visita al nostro Borgo Vecchio.

Provenienti da Campobasso, dove avevano avuto incontri in Regione sono stati accolti sul piazzale del porto, dal presidente dell'Archeoclub Oscar De Lena che, dopo aver fatto loro una breve esposizione della millenaria storia della nostra città, li ha accompagnati per le stradine e le piazzette del nostro Borgo Antico molto apprezzato dai graditi ospiti che hanno scattato tantissime foto ricordo. Il tour del Borgo si è concluso sul terrazzo del Castello dove i professori hanno potuto ammirare, in una caldissima giornata ormai estiva, il bellissimo panorama della nostra città.

Il presidente dell'Archeoclub De Lena ha regalato loro una serie di brochure su Termoli e sul pittore albanese Nicola Greco di Valone di cui qualche giorno fa si è tenuta una interessante conferenza a Guglionesi con il critico d'arte Vittorio Sgarbi.

Tantissimi e unanimi gli apprezzamenti positivi da parte dei professori sulla bellezza e sullo stato di conservazione del nostro Borgo Antico.

La visita rientra nel Programma di Cooperazione transfrontaliera europea Italia-Albania-Montenegro con il Progetto Fost Inno (FOSTering Tourism INNOvation system in Adriatic-Ionian Region) avente lo scopo di creare una forte crescita economica nei territori coinvolti rafforzando la competitività e incoraggiando nuovi modelli di sviluppo sostenibile del turismo, salvaguardando l'ambiente, promuovendo il trasporto sostenibile e migliorando le infrastrutture pubbliche.