La prima nata dopo la riapertura, Maira e la mamma Sonia tornano venerdì a casa

Attualità
Termoli giovedì 11 luglio 2019
di Michele Trombetta
Più informazioni su
Maira, la prima nata dopo la riapertura del Punto nascita
Maira, la prima nata dopo la riapertura del Punto nascita © Termolionline.it

TERMOLI. Abbiamo aspettato che si rimettesse dal parto e questa mattina, a poche ore dal suo ritorno a casa, siamo andati presso il reparto Ostetricia-Ginecologia del San Timoteo per incontrare Sonia Mastrogiorgio e farci raccontare i suoi timori pre-parto, le sue sensazioni del momento più bello per una mamma in attesa e oggi la sua gioia per aver dato alla luce la sua principessina Maira, una bellissima bimba di 3,180 Kg, la prima nata dopo la riapertura di domenica del Punto nascita del San Timoteo. Sonia vive a Termoli da oltre 30 anni, ma è nata in Germania, da genitori molisani di Santa Elia e Pietracatella. Sonia ha vissuto momenti di tensione nelle ultime settimane per quello che è successo al San Timoteo dopo la decisione di chiudere il reparto nascite; a lei e a tutte quelle mamme in attesa è come se fosse crollato il mondo addosso; tutti erano preoccupati in famiglia, il marito Ivano e gli altri due figli Lorenzo e Christian.

Sonia, oggi vederla sorridere ci consola tantissimo: ricordando però quello che ha sicuramente passato prima che il Tar concedesse la sospensiva avverso alla chiusura del punto nascita, ha dovuto subire come altre mamme un primo difficile travaglio, quello psicologico. È così?

"Allora io finivo il tempo il 27 giugno e avevo un cesareo programmato prima della 39esima settimana. Quando ho saputo della chiusura, abbastanza allarmata, ho chiesto al dottor Molinari cosa fare. Lui, stante questa situazione , non è che ha potuto dirmi più di tanto. Tra l'altro io, come tante donne, ho partecipato alla manifestazione di lunedì 1 luglio. Qualcosa comunque dovevo fare e allora decisi di andare a Vasto dove avevo programmato il parto cesareo pei il giorno 19 luglio sempre con la speranza che se avesse riaperto il punto nascita di Termoli, avrei chiamato per disdire tutto perché non volevo proprio andare fuori regione, lontana da casa. Ed ecco che invece la sera dell'8 luglio Maira ha cominciato a farmi capire che voleva nascere, il pomeriggio hanno riaperto il Punto nascita e come manna dal cielo sono potuta tornare a Termoli per partorire, come se qualcuno avesse ascoltato le mie preghiere. Ora in attesa che tutto venga confermato il prossimo 24 luglio, posso dire che la mia piccola Maira ha aperto la strada a tutte le altri madri."

Ora aspettiamo Noah, il figlio di Romina, anche lei come Sonia, ormai adottatta da tutti i termolesi e dall'Associazione #L113Vogliamo nascere a Termoli.

Conclude Sonia: "Ringrazio indubbiamente tutti i medici di questo reparto, dal primo all'ultimo e tutto il personale sanitario, ma soprattutto voglio dire grazie agli ormai famosi "quattro moschettieri" Cinzia, Debora,Giuseppe e Alessandra per quello che hanno fatto per noi tutte. Davvero sono stati eccezionali, li voglio abbracciare tutti e sono già gli zii di Maira".

Sonia venerdì mattina farà ritorno a casa con la sua piccola Maira e riabbraccerà i figli Lorenzo e Christian e naturalmente il marito Ivano, oggi tutti felici, pur consci però di aver vissuto un brutto e difficile momento.