A Termoli il terzo raduno nazionale delle Vespe, sancito il gemellaggio con l'Avis

Attualità
Termoli domenica 25 agosto 2019
di La Redazione
Più informazioni su
Il gemellaggio di ieri mattina
Il gemellaggio di ieri mattina © Termolionline.it

TERMOLI. E’ iniziato ieri mattina il terzo raduno nazionale Vespa club Thermularum con il gemellaggio tra la sezione Avis di Termoli e il Vespa club Thermularum, che hanno deposto una corona al busto del fondatore Vittorio Formentano. Hanno sfilato con le vespe per le vie delle città adriatica aspettando le 400 vespe attese per oggi che si raduneranno sul Corso nazionale.

Si tratta del terzo raduno nazionale Vespa club Thermularum "Civitas Thermularum in sagra del Pesce" organizzato dal locale Vespa club Thermularum inserito a calendario del Vespa club d'Italia e nell' estate Termolese.

Presenti alla prima delle iniziative l’assessore Michele Barile.

Dopo il silenzio alla bandiera e l'inno nazionale, si sono scaldati i motori delle due ruote per un giro cittadino che ha raggiunto l'ospedale San Timoteo, dove i vespisti hanno donato il sangue in sala donatori.

Ieri sera, sul piazzale del porto, sono affluiti i Vespisti da tutta Italia per la sagra del pesce, che hanno seguito lo spettacolo dei fuochi pirotecnici.

Il clou avviene oggi, appuntamento in Corso Nazionale per il raduno dove sono attese 400 Vespa da Roma, Campobasso, Foggia, Trinitapoli, Pagliare del Tronto, Pescara, Verbania, Milano, Larino, Ancona, Guardiagrele, e tante altre. Dopo le iscrizioni e la colazione saranno premiati i Vespa Club presenti e alle 10.30 sarà don Pio Di Rosario a dare la benedizione a caschi e Vespa, seguirà il taglio del nastro da parte del sindaco Francesco Roberti che aprirà il corteo per le vie cittadine per raggiungere la vicina San giacomo degli Schiavoni per un aperitivo in Vespa.

Subito dopo alle 1330 si rientrerà in città per pranzare e degustare piatti locali ai piedi del Castello Svevo, con taglio della torta in spiaggia. E poi non resterà che dare l' arrivederci agli amici vespisti al prossimo anno.

Il presidente Jerry Carotenuto ringrazia l'amministrazione comunale, il Comune di Termoli e il comune di San Giacomo degli Schiavoni per l'ottimo lavoro organizzativo, ma ringrazia i tanti sponsor amici del club che ogni anno collaborano e rendono possibile il tutto.