Niente più multe, addio allo spazzamento programmato

Attualità
Termoli martedì 08 ottobre 2019
di La Redazione
Più informazioni su
Addio allo spazzamento programmato
Addio allo spazzamento programmato © Termolionline.it

TERMOLI. Ammettiamolo, una delle pratiche meno popolari in città era lo spazzamento programmato. Per la corsa che si innescava ogni settimana per evitare le multe e per le stesse sanzioni subite, numerosissime.

L’amministrazione comunale di Termoli ha scelto diversamente, parliamo della giunta Roberti.

Con delibera di giunta 237 del 30 settembre scorso è stato revocato il provvedimento precedente, la deliberazione di Giunta comunale n. 96 del 25.03.2011 con cui si è resa definitiva l’iniziativa precedentemente sperimentata e inerente l’effettuazione sul territorio cittadino di programmi settimanali di spazzamento con divieti di sosta, da eseguirsi con l’utilizzo di macchine spazzatrici e operatori a terra, con l’obbiettivo di ottenere un miglior risultato nelle attività di pulizia della città, mediante l’individuazione di percorsi dotati di idonea segnaletica verticale di divieto di sosta corredati dal relativo calendario settimanale nelle strade interessate da intenso traffico veicolare e pedonale.

Ci fu successivamente l’ordinanza del 30 marzo 2011, recante disciplina della specifica segnaletica stradale da apporsi per l’implementazione dei percorsi di spazzamento programmato ai sensi dei vigenti Codice della Strada e Regolamento di Attuazione.

Invece, per esigenze di miglioramento logistico e di pulizia; dopo che è stato rilevato come il servizio di spazzamento programmato abbia evidenziato delle criticità dal punto di vista dell’adattamento della cittadinanza e dei turisti in ragione della scarsa compatibilità tra i turni lavorativi praticabili e la necessità di liberare le strade in orari interferenti con lo svolgimento delle attività di vita quotidiana e turistiche.

Nell’ultima delibera di giunta si sottolinea come l’Amministrazione ha impostato come priorità del nuovo servizio l’estensione e il generale miglioramento dei servizi di spazzamento, da raggiungersi anche mediante accorgimenti innovativi, tecniche più efficienti e impiego di attrezzature più moderne e performanti attualmente in commercio (veicoli elettrici di dimensioni ridotte, soffiatori, etc.); valutata pertanto la possibilità di revocare i programmi di spazzamento settimanale con divieto di sosta finora praticati secondo il precedente modello gestionale, anche alla luce delle considerazioni emerse durante la riunione con il Gestore del servizio del 29.08.2019; dato atto che la presente non comporta impegni di spesa o diminuzioni di entrata; è stato annullato il piano di spazzamento programmato con divieto di sosta settimanale attualmente vigente.